giovedì, 6 Agosto 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Arcalab racconta", online i contenuti...

“Arcalab racconta”, online i contenuti educativi realizzati durante il lockdown

-

Letture animate, filastrocche virtuali, ricette, proposte di gioco, idee progettuali: da oggi ARCAlab racconta mette in rete sulla pagina web www.arcalab.org, a disposizione delle famiglie e della comunità, le azioni educative rivolte a bambini e ragazzi da 0 a 14 anni intraprese durante il lockdown dagli educatori e insegnanti dei servizi educativi e sociali gestiti dalla cooperativa sociale Arca.

La cooperativa con sede a Firenze gestisce circa 80 servizi rivolti alla fascia di età 0-6 anni (nidi, spazi gioco e scuole dell’infanzia, la maggior parte a Firenze e provincia), che accolgono circa 3500 bambini. A questi si aggiungono 29 servizi sociali da 0-18 anni di cui 17 servizi di educativa scolastica, domiciliare e territoriale, 2 comunità per minori, 6 ludoteche e centri di aggregazione che vedono impegnati circa 160 educatori.
“L’emergenza sanitaria ci ha portato a non poter riaprire alcuni servizi come li abbiamo sempre gestiti e a ripensare radicalmente il lavoro educativo, un lavoro che da sempre mette al centro la relazione in presenza – afferma Elisa Ciotoli, coordinatrice del Centro Arcalab – Abbiamo utilizzato le risorse digitali per rimanere in contatto con i bambini, i ragazzi e i genitori, cercando di trasformare il momento critico in una opportunità di crescita dal punto di vista progettuale e formativo”.

È nato così “Il volo del calabrone”, un luogo virtuale in cui educatori della cooperativa, bambini, ragazzi e famiglie hanno continuato in questi mesi a incontrarsi a distanza, a svolgere attività educative e a progettare. Un lavoro educativo che il personale della cooperativa Arca ha svolto per nidi, scuole dell’infanzia, servizi sociali e che ha coinvolto circa 600 tra coordinatori, educatori, insegnanti, operatori e cuochi nella progettazione e realizzazione di percorsi specifici per le famiglie.

Il progetto ha visto anche la collaborazione di altre realtà del territorio, come InsettoStecco, Scuola di formazione Teatri d’Imbarco, Teatrodilina, Samuel Osman & Aurelie Henceval – Laboratorio Arca, Omar Cecchi – Duo Roboros, Simone Faloppa.

Ora la cooperativa ha deciso di non disperdere questo grande patrimonio accumulato nel periodo di emergenza, ma di tenerne traccia pubblicandolo on line su una pagina web specifica, per condividerlo con le famiglie e con tutta la comunità.

La pagina web raccoglie i contributi prodotti archiviandoli in 6 percorsi:
Le letture di Arcalab: letture animate, drammatizzazioni, scatole narranti.
I concerti di Arcalab: canzoni animate, filastrocche musicali e canti di gruppo.
L’officina di Arcalab: proposte di gioco, invenzioni e laboratori.
La cucina di Arcalab: ricette e proposte di gioco con gli alimenti.
Segui la traccia: idee progettuali per proporre atelier e contesti di gioco.
Pensieri in cantiere: iniziative, riflessioni e proposte rispetto al tema della riapertura dei servizi e del lavoro a distanza.

La pagina sarà via via alimentata con nuovi contenuti.

Il percorso ARCAlab racconta è un progetto di Arcalab, il Centro di documentazione per l’infanzia e le famiglie della cooperativa sociale Arca inaugurato due anni fa a Firenze presso l’Exfila, uno spazio dedicato ad educatori e insegnanti come luogo di ricerca e formazione e un ambiente dedicato alle  famiglie in cui la cooperativa organizza laboratori dedicati ai bambini dagli 1 ai 6 anni e ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie inferiori.

Ultime notizie

Bonus computer 2020: ok dell’Ue al voucher da 500 euro per l’acquisto di un pc

Un buono da 500 euro riservato ai redditi bassi per l'acquisto di pc, tablet o connessione a internet: come funziona il bonus computer

Coronavirus in Toscana, 11 nuovi casi. Due positivi dai test negli aeroporti

Dieci nuovi casi e di nuovo un paziente in terapia intensiva: dati e notizie di oggi, 5 agosto, sul coronavirus in Toscana

Cinema a Villa Bardini: i film in programma ad agosto

Per la prima volta il grande schermo arriva in uno dei parchi storici più belli della città. Film anche ad agosto e un giorno a settimana la proiezione è gratis per le famiglie

Estate 2020 a Firenze: tra i musei aperti anche il Bargello

Il Museo del Bargello torna ad aprire al pubblico tra grandi capolavori, regole anti Covid e un'impalcatura nel cortile