lunedì, 14 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAree verdi e alberi, 400mila...

Aree verdi e alberi, 400mila euro per la manutenzione

Quattrocentomila euro per una serie di interventi di manutenzione straordinaria su alcune aree verdi e alberature in varie zone della città: interventi sono previsti nel viale dei Colli, alle Cascine, alle Piagge, via Allori, via Perfetti Ricasoli e via Dazzi.

-

Quattrocentomila euro per una serie di interventi di manutenzione straordinaria su alcune aree verdi e alberature in varie zone della città. I progetti sono stati approvati nell’ultima seduta di giunta su proposta dell’assessore all’ambiente Stefania Saccardi.

Nel dettaglio, nel Quartiere 1 sono previsti interventi necessari alla riqualificazione e messa in sicurezza di percorsi, arredi, alberature, siepi e impianti. Nel viale dei Colli saranno ripavimentate alcune zone pedonali a lato del viale stesso: considerato il particolare valore storico e paesaggistico l’intervento sarà effettuato nel rispetto dell’ambiente e utilizzando gli stessi materiali impiegati per la realizzazione dei manufatti esistenti. Sarà inoltre realizzato un impianto di riciclo dell’acqua per una vasca situata a lato di viale Poggi e per il quale sarà necessario l’allacciamento alla linea Enel.

Nel Quartiere 5 le aree interessate a riqualificazione sono ubicate nella zona delle Piagge, nei giardini pubblici di via Allori, via Perfetti Ricasoli. Saranno messi in sicurezza i percorsi pedonali (con realizzazione di nuove pavimentazioni e manufatti di delimitazione), sarà revisionata sia la rete di illuminazione che quella di approvvigionamento e smaltimento idrico. E’ prevista la sostituzione di giochi e arredi che possono comportare problemi di sicurezza per gli utenti. Sarà rigenerata la vegetazione, sia per quanto riguarda i manti erbosi che per le siepi. Inoltre in via Dazzi è prevista una nuova recinzione e il completamento della rete idrica dell’area.

Per quanto riguarda le alberature, saranno abbattute una serie di piante affette da cancro colorato del platano, esemplari già secchi o compromessi a livello vegetativo a causa dell’attacco fungineo. Le piante sono posizionate lungo alcune sedi stradali e all’interno del parco delle Cascine. Trattandosi di legno infetto, è previsto lo smaltimento presso un centro specializzato.

Ultime notizie