lunedì, 18 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Ataf ai privati: tra una...

Ataf ai privati: tra una settimana il vertice degli azionisti

Nonostante le proteste dei sindacati, il cammino per la privatizzazione di Ataf va avanti. Il prossimo passo sarà la riunione con i sindaci azionisti dell'azienda di trasporto pubblico. E in vista c'è un nuovo sciopero.

-

Nonostante le proteste dei sindacati, il cammino per la privatizzazione di Ataf va avanti. Il prossimo passo sarà la riunione con i sindaci azionisti dell’azienda di trasporto pubblico. Il vertice è in programma per i primi giorni di ottobre, come ha confermato oggi il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi.

DECISIONE TRA SETTE GIORNI. “Abbiamo già convocato per i primi giorni di ottobre i sindaci – ha detto il numero uno di Ataf – faremo il punto e prenderemo la decisione”. Bonaccorsi ha anche ricordato la tabella di marcia fissata dall’azienda a luglio, che prevedeva fino al 30 settembre il dialogo con i sindacati.

DIETRO LE BARRICATE. Le stesse organizzazioni sindacali di base sono da tempo sul piede di guerra e hanno fissato per il prossimo 7 ottobre uno sciopero. Secondo Bonaccorsi  “è evidente che questo avrà anche un’influenza sui rapporti tra la proprietà, l’azienda e le organizzazioni sindacali, premesso che ognuno ha il diritto di convocare lo sciopero come vuole. A me dispiace sempre che in una fase di dialogo si scelga comunque di mantenere la posizione dello sciopero, ma non tanto per i lavoratori, quanto per gli utenti”.

Ultime notizie

Che colore siamo oggi: colori e zona nelle regioni d’Italia (18 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Covid in Toscana, 18 gennaio: contagi in calo ma pochi tamponi

Dati su contagi di Covid in Toscana aggiornati al 18 gennaio: i nuovi casi positivi e il punto della situazione nel bollettino della Regione

Roboante sconfitta viola a Napoli

La classifica torna a preoccupare

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio