giovedì, 23 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAtaf, cambio ai vertici

Ataf, cambio ai vertici

Cambia il vertice di Ataf e viene sospesa per due mesi la disdetta degli accordi sindacali dell’azienda, che sarebbe scattata domani. Lo ha annunciato oggi il sindaco Matteo Renzi. Nuovo presidente sarà Filippo Bonaccorsi.

-

Il sindaco Renzi ha dunque comunicato di aver ricevuto stamani le dimissioni dell’attuale Cda e che proporrà alla prossima assemblea dei soci l’avvocato Filippo Bonaccorsi come presidente. Bonaccorsi si è già occupato di mobilità in Provincia e in altri comuni italiani, ed avrà anche le deleghe della direzione generale; l’attuale direttore generale di Ataf concluderà il suo rapporto nei prossimi giorni. Per quanto riguarda gli altri due membri del Cda, il sindaco ha precisato che per la nomina si aspetteranno le proposte degli altri Comuni soci di Ataf.

Ringrazio di cuore il presidente e il consiglio di amministrazione uscenti – ha detto Renzi – per il loro significativo atto di disponibilità, che consente ed impone alla proprietà decisioni importanti, nel momento in cui era prevista la disdetta degli accordi sindacali”. A questo proposito il sindaco si è augurato che la con proroga al 30 agosto “in un diverso clima, anche le parti sociali sapranno cogliere e capire che si va verso una riorganizzazione totale del servizio. Chiediamo un atto di responsabilità – ha aggiunto – senza il quale corriamo il rischio di un vero disastro per l’azienda”. Renzi ha precisato di aver già comunicato la decisione agli altri sindaci del comuni soci di Ataf.

Ultime notizie