Dunque, il prossimo potrà essere un venerdì nero per quanto riguarda i trasporti, per lo sciopero indetto dall’organizzazione sindacale Cobas nell’ambito di un’agitazione che interesserà tutta l’Italia

Ataf comunica che saranno comunque garantite le fasce orarie protette. Queste le modalità dello sciopero: dall’inizio del servizio alle 6; dalle 9.15 alle 11.45; e dalle 15.15 alla fine del servizio. In queste fasce orarie, Ataf non garantisce quindi la totale regolarità del servizio.