Niente renne, ma pulmini elettrici dell’Ataf che porteranno non uno, ma 30 Babbi Natale a far visita agli anziani di Montedomini.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Compagnia di Babbo Natale, un’associazione spontanea formata da trenta personaggi  guidati dal fondatore Roberto Giacinti.

“Quest’anno- spiega la Compagnia– l’iniziativa vuole essere di aiuto concreto agli anziani, depositari del patrimonio della memoria.Dopo il Meyer è stata scelta un’altra istituzione che da sempre, a Firenze, accoglie, un nome antico riconosciuto da sempre dai fiorentini che così chiamano la loro storica istituzione.

Insieme ai doni rivolti agli ospiti che saranno incontrati prima di Natale si aggiungerà in dono anche la nuova iniziativa editoriale della Compagnia ovvero un volume di ricette di Natale.

Il volume raccoglie le ricette di ogni Babbo Natale della Compagnia, costruendo un percorso della memoria di antichi gusti e profumi come sottolineano le filastrocche di Renato Conti che quest’anno si cimenta su questo nuovo tema.

Il 20 dicembre i trenta sponsors, tutti vestiti da Babbo Natale andranno a consegnare i doni ed il libro agli ospiti di Montedomini attraversando la città a bordo di due bussini elettrici  Ataf, con l’ insegna curata dal Babbo Natale Formicola: “… anche Babbo Natale usa l’autobus per portare i doni”.
 
L’itinerario. Si parte alle  9,30 da Viale dei Mille. Alle 10,00 ci sarà un saluto all’amministrazione comunale in Piazza della Signoria, alle 10.30 una tappa al Caffè Rivoire, alle 11 la partenza per Montedomini, alle 11.30 l’arrivo e la consegna dei doni.