domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBenzina, sì agli aumenti: due...

Benzina, sì agli aumenti: due centesimi al litro a sostegno dei terremotati

Il consiglio dei Ministri ha deliberato un aumento di due centesimi delle accise sui carburanti che, insieme all'utilizzo dei fondi resi disponibili dalla spending review, copriranno gli interventi a sostegno dei terremotati.

-

Il consiglio dei Ministri ha deliberato un aumento di due centesimi della accisa sui carburanti che, insieme all’utilizzo dei fondi resi disponibili dalla spending review, copriranno gli interventi a sostegno dei terremotati.

CARBURANTE. In consiglio dei Ministri è stata presa la decisione di aumentare le accise sui carburanti al fine di reperire risorse necessarie per affrontare l’emergenza terremoto. La benzina costerà quindi, due centesimi in più al litro.

LE ALTRE DECISIONI. Oltre alla decisione di aumentare di due centesimi il prezzo della benzina, in consiglio dei Ministri è stato approvato un decreto ministeriale di rinvio dei versamenti fiscali e contributi a settembre. Il governo ha inoltre varato l’estensione dello stato di emergenza alle Province di Reggio Emilia e Rovigo. Al Presidente della Regione sono affidati i compiti di Commissario per la ricostruzione. Ai Sindaci dei Comuni colpiti dal sisma sono affidate le funzioni di Vice Commissari. Tra le misure per l’emergenza sisma ci sono la concessione di contributi a fondo perduto per la ricostruzione, l’individuazione di misure per la ripresa dell’attività economica, la delocalizzazione facilitata delle imprese produttive. Le strutture di accoglienza sono state potenziate, per un totale di altri 1250 posti. Previsto inoltre, per decreto, la deroga del Patto di stabilità, entro un limite definito per i Comuni, delle spese per la ricostruzione.

Ultime notizie