venerdì, 23 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Boccaccio, la scuola risponde

Boccaccio, la scuola risponde

Dopo il "caso-diari" per la protesta contro la Gelmini scoppiato alla scuola primaria Boccaccio, il consiglio di interclasse dell'istituto dice la sua. "Il clamore suscitato è pretestuoso, la scuola è il luogo dove si impara la demovrazia, e segnalare un problema è libertà di espressione".

-

I genitori e i docenti della scuola primaria Boccaccio, riuniti nel Consiglio di Interclasse, in relazione a quanto riportato dalla stampa in questi giorni, dichiarano dunque che “la comunicazione scuola – famiglia ‘oggetto di scandalo’ era stata concordata con il rappresentante di classe che aveva chiesto di contattare in sua vece gli altri genitori, che le famiglie che hanno ricevuto la comunicazione sono 24 su un totale di  250 e che, se vi è stato un errore di metodo nella comunicazione, la questione avrebbe potuto risolversi rivolgendo le proprie obiezioni agli insegnanti o al dirigente scolastico”.

Ma non solo. Perchè, continua il comunicato steso dal consiglio, “pertanto il clamore suscitato a livello mediatico è indubbiamente pretestuoso e strumentalizza, nostro malgrado,  la volontà di discutere della qualità della scuola che è il nostro unico intento. Infatti la scuola è il luogo dove si impara la democrazia, dove si sperimenta il confronto con gli altri, dove si accolgono le differenze e se ne pratica il rispetto. Crescere sapendo che esistono più idee e la possibilità di esprimerle e confrontarle, è il migliore allenamento per diventare cittadini responsabili e dotati di senso critico. Parlare di scuola, riflettere sulla scuola all’uscita della scuola, è partecipazione civica. Chiedere attenzione, segnalare un problema, esprimere un’opinione – conlude il comunicato – è libertà di espressione“.

Ultime notizie

Protocollo di sicurezza nelle palestre: le nuove norme anti-Covid (pdf)

Dopo il dpcm del 18 ottobre è arrivato il nuovo protocollo di sicurezza per palestre e piscine, che aggiorna le norme anti-Covid

Eventi a Firenze il 24 e 25 ottobre: cosa fare e vedere nel weekend

Una selezione dei migliori eventi in programma questo fine settimana a Firenze: cosa fare (rispettando le distanze e le regole anti-contagio)

Quando esce il nuovo Dpcm e le ipotesi sul prossimo provvedimento Conte

Chiusura delle palestre con un nuovo decreto, blocco degli spostamenti tra regioni, semi lockdown: le ipotesi sul prossimo decreto del premier Conte

Sciopero di treni e bus anche in Toscana: i servizi garantiti

In corso lo sciopero generale indetto a livello nazionale dal sindacato CUB: ripercussioni anche sul trasporto pubblico in Toscana