venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBombe a mano in casa...

Bombe a mano in casa della nonna. Direttamente dal Vietnam

Nuovi sorprendenti particolari arricchiscono la vicenda dell’anziana signora di Arezzo che custodiva in casa un paio di bombe a mano. Contrariamente a quanto ipotizzato in un primo tempo, i due ordigni non erano residuati bellici della seconda guerra mondiale, ma risalgono al Vietnam.

-

Nuovi sorprendenti particolari arricchiscono la vicenda dell’anziana signora di Arezzo che custodiva in casa un paio di bombe a mano. Contrariamente a quanto ipotizzato in un primo tempo, i due ordigni non erano residuati bellici della seconda guerra mondiale, ma risalgono al Vietnam.

IL CASO. Le due granate sono del tipo “M-12 lemon”, proprio come quelle impiegate dall’esercito degli Stati Uniti nella guerra in Vietnam. A ritrovare gli ordigni sono stati alcuni operatori sanitari che assistono l’anziana signora aretina, un paio di giorni fa. La casa della donna e quella dei vicini, nel centro della città, erano state evacuate per permettere agli artificieri di rimuovere il materiale esplosivo.

MISTERI. Le verifiche hanno consentito ora di accertare che le bombe erano state inertizzate forse per essere collezionate. Ma come siano finite da Saigon ad Arezzo l’anziana signora non lo ha saputo spiegare.

Ultime notizie