Il ministro per le riforme Maria Elena Boschi e il sindaco di Firenze Dario Nardella saranno i primi “prof” d'eccezione della decima edizione di Eunomia Master, il corso di alta formazione politico-istituzionale al via venerdì 27 febbraio a Villa Morghen a Settignano (Firenze).

Il “Cantiere Italia” sotto esame

Quest'anno il master organizzato dall'associazione Eunomia è intitolato “Cantiere Italia. Come le riforme stanno cambiando il Paese”. Si tratta di quattro incontri – uno ogni due fine settimana (venerdì pomeriggio e sabato mattina) fino all'11 aprile – durante i quali si analizzeranno le riforme proposte dal governo italiano con l'aiuto di ministri, studiosi, giornalisti, manager di grandi aziende. Alle lezioni potranno parteciperanno i corsisti, 55 amministratori, politici, funzionari pubblici, tutti under 40, selezionati dal comitato scientifico di Eunomia in base al curriculum e al merito.

Boschi “prof” per un giorno

Il primo weekend di lezioni sarà dedicato al “Cantiere istituzionale”. Ad aprirlo sarà, venerdì 27 febbraio alle 15, il sindaco Nardella (uno dei fondatori di Eunomia) che farà il punto sull'attuale scenario istituzionale insieme a Leonardo Morlino, politologo e presidente del comitato scientifico di Eunomia. Alle 17.30 salirà in cattedra il ministro Boschi, che affronterà il tema “Costituzione e nuovo parlamento. Riforma di senato e titolo V della Costituzione”, insieme a Morlino e al costituzionalista e presidente di Eunomia Enzo Cheli, con il coordinamento del sindaco Nardella.

Il giorno successivo, sabato 28 febbraio, inizierà alle 9 con la lezione su “Legge elettorale: lo stato dell'arte”, tenuta dal politologo Roberto D'Alimonte e dal direttore del dipartimento di scienze giuridiche dell'Università di Firenze Giovanni Tarli Barbieri, coordinati dal professore di diritto costituzionale dell'ateneo fiorentino Andrea Simoncini. Alle 11, invece, il costituzionalista Augusto Barbera e il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano, coordinati dal professore di istituzioni di diritto costituzionale dell'Università Luiss “Guido Carli” Raffaele Bifulco, faranno il quadro delle riforme istituzionali.

Eunomia è un'associazione senza scopo di lucro nata nel 2005 a Firenze. L'Associazione sostiene, attraverso la realizzazione di molteplici attività formative, la diffusione della cultura istituzionale e civica, promuovendo il rinnovamento della vita politica locale e nazionale, il corretto funzionamento delle istituzioni e l'attuazione di valori e principi fondamentali della Costituzione italiana e dell'Unione Europea. “Eunomia” in greco antico significa infatti “buon governo”.

Le iniziative dell'Associazione sono indirizzate alla formazione delle giovani classi dirigenti, i talenti candidati a governare il Paese di domani, nei più diversi ambiti della vita pubblica nazionale, nelle istituzioni e nell'impresa, nei sindacati e nei partiti. Con questo spirito nel 2005 l'Associazione dà inizio all'esperienza di Eunomia Master, corso di alta formazione politico-istituzionale giunto alla decima edizione.