giovedì, 25 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Brevetti made in Tuscany

Brevetti made in Tuscany

Nasce in Toscana, ed è il primo del suo genere in Italia, l'ufficio regionale dei brevetti in ambito biomedico e farmaceutico. Servirà per favorire la ricerca e la brevettazione e per stipulare contratti. Il sistema universitario toscano terzo in Italia per numero di brevetti.

-

A dare il via a questa esperienza un protocollo di intesa tra la Regione Toscana, le Universita’ di Firenze, Pisa e Siena e le Aziende ospedaliere Universitarie approvato della giunta regionale.

«Sappiamo che il nostro paese investe poco in ricerca -dice il presidente della Regione Claudio Martini- e che in Italia il sistema della ricerca ha una scarsa propensione a proteggere i propri risultati scientifici attraverso la brevettazione. Noi vogliamo affrontare questo nodo, e imprimere al sistema una svolta decisiva, perche’ senza innovazione, senza invenzione non riusciremo ad uscire dalle attuali difficolta’ economiche. In questa ottica la sanita’ ben gestita e sana sotto il profilo del bilancio si conferma risorsa decisiva per l’economia regionale».

Nel 2006 le Universita’ toscane hanno depositato 38 brevetti (erano33 nel 2005 e 30 nel 2004) mentre ne sono stati concessi in licenza 2 (7 nel 2005 e 4 nel 2004).

Confrontando questi dati con quelli analoghi per altre regioni, la Toscana come numero di brevetti si colloca al terzo posto in Italia, dopo Lombardia e Lazio.

Notizia precedenteFallaci, e la targa sparì
Notizia successivaAnalisi del sangue gratis

Ultime notizie

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi

La Fiorentina deve guardare avanti, parola di Benzivendolo

Sorprese, delusioni, chi deve restare e chi deve andare via se la Fiorentina vuole tornare grande. Secondo il "Benzivendolo" Andrea Di Salvo è già tempo di scelte forti

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?