venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Brozzi e Quaracchi, arrivano 700mila...

Brozzi e Quaracchi, arrivano 700mila euro

Quasi 700mila euro per Brozzi e Quaracchi. L’amministrazione comunale ha dato il via libera a due progetti che riguardano via San Bonaventura e via della Sala che, nei prossimi mesi, saranno interessati d interventi di manutenzione straordinaria della strada e per potenziare l’illuminazione pubblica.

-

Brozzi e Quaracchi, quasi 700mila euro per la riqualificazione.

PROGETTI. L’amministrazione comunale ha infatti da poco dato il via libera a due progetti che riguardano via San Bonaventura e via della Sala che, nei prossimi mesi, saranno interessati da interventi di manutenzione straordinaria della strada e per potenziare l’illuminazione pubblica.

PERIFERIE. “Questa Amministrazione è fortemente impegnata in una grande opera di manutenzione e riqualificazione della città – dichiara l’assessore alla mobilità e manutenzioni Massimo Mattei –. Città che non è soltanto centro storico. Anche le periferie, infatti, si meritano la stessa attenzione: gli interventi che abbiamo predisposto per la zona di Brozzi e Quaracchi vanno in questa direzione. Non dimentichiamo le periferie”.

VIA SAN BONAVENTURA. Per quanto riguarda il primo progetto, in via San Bonaventura si procederà al risanamento della carreggiata e del marciapiede. Questo sarà anche allargato e verrà realizzato ex novo il tratto di fronte all’ex convento di San Bonaventura. Il tutto per un investimento di 330mila euro. Per questo intervento sono già iniziate le procedure della gara di appalto per l’affidamento dei lavori che inizieranno ad anno nuovo.

ILLUMINAZIONE. Via San Bonaventura insieme a via della Sala sarà interessata anche da un intervento relativo all’illuminazione pubblica. Gli impianti sono infatti vecchi con alti costi di manutenzione e una illuminazione insufficiente. Pertanto è stato deciso di sostituire i vecchi lampioni con nuovi punti luce a norma per quanto riguarda il risparmio energetico e l’inquinamento luminoso in via della Sala e in via San Bonaventura (tratto fra via dei Cattani e via di Brozzi). In totale saranno messi in opera 70 punti luce (in sostituzione dei vecchi 41) che, in alcuni tratti saranno installati a parete, in altre invece saranno collocati su pali. I nuovi corpi illuminanti utilizzeranno lampade a risparmio energetico e la luce, grazie ai rifrattori in vetro piano, sarà inviata solo in direzione della strada eliminando la dispersione del flusso luminoso.

LAVORI EDILI. Previsti anche lavori edili di predisposizione come l’interramento dei cavi elettrici che consentirà di eliminare la filatura area. Il progetto esecutivo prevede anche la predisposizione della edile anche in via dei Cattani (fra via Curzio Malaparte e via delle Scuole) in attesa dell’approvazione della parte più strettamente legata ai punti luce. Per questo intervento sono stati stanziati 330.000 euro.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi