E’ stata l’organizzazione sindacale Cobas a indire, nell’ambito di un’agitazione nazionale, uno sciopero di 24 ore per la giornata di oggi, venerdì 17 ottobre. Ataf annuncia che sono comunque garantite alcune fasce orarie protette. Dunque, quello di oggi potrà essere un venerdì nero per quanto riguarda i trasporti.

Fasce protette a parte, queste le modalità dello sciopero: dall’inizio del servizio alle 6; dalle 9.15 alle 11.45; e dalle 15.15 alla fine del servizio. In queste fasce orarie, Ataf non garantisce quindi la totale regolarità del servizio.

Ma non sarà solo chi deve spostarsi a incontrare, oggi, qualche problema. Per lo sciopero generale della rappresentanza sindacale di base Rdb/Cub, Cobas e SdL, alcuni sportelli comunali potrebbero funzionare a singhiozzo o subire rallentamenti, causando qualche disagio ai cittadini.

In concreto, non sarà garantito il ricevimento al pubblico e potrebbero verificarsi disservizi agli sportelli della direzione urbanistica e dei servizi demografici (anagrafe, stato civile ed elettorale). Sono inoltre possibili rallentamenti e interruzioni anche per quanto riguarda i punti anagrafici decentrati (Pad), gli uffici per le relazioni con il pubblico (Urp) e gli altri servizi dei Quartieri.