sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Bus e servizi, oggi lo...

Bus e servizi, oggi lo sciopero

Giornata difficile, quella di oggi, per spostarsi e per sbrigare alcune pratiche. Per quanto riguarda i trasporti, Ataf garantisce comunque alcune fasce protette, mentre nel resto del giorno la regolarità del servizio non è garantita. Possibili rallentamenti e disservizi anche per alcuni sportelli comunali.

-

E’ stata l’organizzazione sindacale Cobas a indire, nell’ambito di un’agitazione nazionale, uno sciopero di 24 ore per la giornata di oggi, venerdì 17 ottobre. Ataf annuncia che sono comunque garantite alcune fasce orarie protette. Dunque, quello di oggi potrà essere un venerdì nero per quanto riguarda i trasporti.

Fasce protette a parte, queste le modalità dello sciopero: dall’inizio del servizio alle 6; dalle 9.15 alle 11.45; e dalle 15.15 alla fine del servizio. In queste fasce orarie, Ataf non garantisce quindi la totale regolarità del servizio.

Ma non sarà solo chi deve spostarsi a incontrare, oggi, qualche problema. Per lo sciopero generale della rappresentanza sindacale di base Rdb/Cub, Cobas e SdL, alcuni sportelli comunali potrebbero funzionare a singhiozzo o subire rallentamenti, causando qualche disagio ai cittadini.

In concreto, non sarà garantito il ricevimento al pubblico e potrebbero verificarsi disservizi agli sportelli della direzione urbanistica e dei servizi demografici (anagrafe, stato civile ed elettorale). Sono inoltre possibili rallentamenti e interruzioni anche per quanto riguarda i punti anagrafici decentrati (Pad), gli uffici per le relazioni con il pubblico (Urp) e gli altri servizi dei Quartieri.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin