venerdì, 15 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Caccia al tesoro al museo

Caccia al tesoro al museo

E' una vera e propria caccia al tesoro quella organizzata dal Museo di storia naturale dell'Università di Firenze

-

L’iniziativa si terrà alla Sezione di Geologia e Paleontologia, in via La Pira 4, sabato alle 15 e domenica alle 10.30. Il tesoro è da scoprire con l’aiuto degli indizi sparsi lungo l’esposizione, con il sostegno e la guida degli operatori didattici. I più importanti indizi sono tratti dai reperti conservati nelle diverse sezioni del Museo di storia naturale (Mineralogia, Botanica, Antropologia ed Etnologia, Orto Botanico) e per l’occasione esposti tra quelli della sezione ospitante: un sottile filo che unisce il mondo vegetale a quello animale e minerale.

Inoltre, al termine del gioco, grazie alla collaborazione del Museo civico di Rovereto, verrà proiettato un film di argomento archeologico, relativo al “tesoro” appena trovato. Per partecipare alla caccia al tesoro, per uno dei due eventi previsti – entrambi della durata di circa un’ora e mezzo – è obbligatorio iscriversi telefonando allo 055 2346760 , dal lunedì al venerdì ore 10-14.

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm