martedì, 15 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSi può andare a caccia...

Si può andare a caccia in Toscana (zona arancione)

Si può praticare la caccia e la pesca sportiva in zona arancione, ma bisogna tenere in considerazione alcune restrizioni

-

Si può andare a caccia in zona arancione? Se lo domandano i tanti appassionati di attività venatorie ora che diverse regioni, tra cui la Toscana, sono tornate dalla zona rossa a quella arancione.

Caccia e pesca sportiva, quando e dove si può praticare

La risposta è sì. Da domenica 6 dicembre, quando la Toscana sarà ufficialmente zona arancione, si può andare a caccia, così come si potranno praticare la pesca dilettantistica e sportiva, ma solo ed esclusivamente all’interno del proprio comune, come indicato nel dpcm del 3 dicembre. Dettaglio non di poco conto, se si vive in una città. Anche se non mancano le eccezioni.

Un’ordinanza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha infatti chiarito i le regole per la caccia ora che la regione è tornata in zona arancione. L’attività venatoria viene considerata “stato di necessità” in quanto permette di conseguire l’equilibrio faunistico venatorio. La si può dunque svolgere liberamente, a queste condizioni:

  • nel comune di residenza, domicilio o abitazione
  • nell’Atc (Ambito territoriale di caccia) di residenza venatoria. Dunque se si ha residenza venatoria in un comune diverso da quello di residenza anagrafica, ci si può spostare verso il primo esclusivamente per cacciare.
  • nelle Aziende Faunistico Venatorie, Agrituristico Venatorie e nelle Aree per l’addestramento e l’allenamento dei cani anche situate in comuni diversi da quello di residenza, domicilio o abitazione
  • nei distretti di iscrizione per il prelievo degli ungulati anche situati in comuni diversi da quello di residenza, domicilio o abitazione
  • negli appostamenti fissi autorizzati dalla Regione, anche situati in comuni diversi da quello di residenza, domicilio o abitazione, ai soli titolari dei medesimi
  • in presenza di appostamenti complementari, a non più di 1 frequentatore per struttura complementare.

La caccia in Toscana, zona arancione, è però consentita solo ai residenti anagraficamente in Toscana.

Toscana in zona gialla, tutti i vantaggi per gli amanti della caccia

Ma attenzione, nelle prossime settimane potrebbero però esserci delle novità, con l’entrata – tanto sospirata – della Toscana in zona gialla nei giorni antecedenti il Natale. Se infatti l’indice Rt continuasse a diminuire considerevolmente nei prossimi quindici giorni il granducato si aggiudicherebbe lo scatto nella zona gialla, quella con meno restrizioni. E in quel caso gli appassionati di caccia e pesca potrebbero sbizzarrirsi ovunque, a patto di rimanere entro i confini regionali.

Ultime notizie