Gli interventi previsti riguarderanno soprattutto le parti storico-monumentali, ma anche nuovi arredi, manti erbosi, siepi e piste ciclabili. L’ok arriva dal Comune, che mette a disposizione più di un milione e mezzo per i lavori di completamento della riqualificazione del parco iniziata nel 2004. I lavori di restyling cominceranno dal piazzale Kennedy, con l’impermeabilizzazione della vasca e la ripavimentazione, per un costo di 257mila euro.

Seguirà il ripristino di tutta la zona delimitata dal viale della Catena, viale del Galoppo e dal giardino della Vinaia (circa 75mila euro). Torna a nuovo splendore anche il giardino della Piramide con il suo monumento (quasi 200mila euro). A farsi carico dell’onere sarà la Regione per il 60 per cento – in virtù dell’accordo quadro del 2006 – mentre il restante 40 spetterà a Palazzo Vecchio.

Da sempre, quella striscia lussureggiante – lunga circa 3,5 chilometri e larga 640 metri – con le sue 10mila specie botaniche, rappresenta per i fiorentini il luogo ideale per sport, tempo libero e benessere. Più spazio sarà dato, infatti, a bici e pedoni con la realizzazione dell’itinerario cicloturistico lungo 7 chilometri che collegherà la pista C1 – che dall’Arno arriva ai Renai di Signa – e la C6 che si snoda dall’Indiano fino al Polo scientifico di Sesto. La spesa complessiva sarà di 354mila euro, di cui 212 vengono dalla Regione (tramite il fondo europeo ‘Misura-turismo’), e il resto dal Comune. E a vegliare su ciclisti e pedoni, ci sarà la “nuova porta telematica sul viale dell’Areonautic,a che controllerà il traffico veicolare alle Cascine”, come assicura l’assessore all’ambiente Claudio Del Lungo.