mercoledì, 2 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Cascine, polemiche sul rumore

Cascine, polemiche sul rumore

Alessandri e Stella chiedono un'interrogazione urgente sul nuovo orario di intrattenimento musicale alle Pavoniere

-

“Troppo rumore dal parco delle Cascine ma l’amministrazione preferisce ridurre l’orario di intrattenimento musicale alla piscina delle Pavoniere, una struttura che si trova in un’area immersa nel verde, ben lontano dalle abitazioni e da zone ad alta densità abitativa”. E’ questa la denuncia che i consiglieri Stefano Alessandri (AN-Pdl) e Marco Stella (FI-Pdl) hanno presentato in oggi, in risposta all’ordinanza comunale del 14 agosto che ha stabilito un nuovo orario per l’intrattenimento musicale alle Pavoniere.

Secondo i due consiglieri del Pdl, infatti, la fonte del rumore che disturba i cittadini che abitano nei pressi del parco è un’altra. “In realtà – si sottolinea nell’interrogazione – nell’area del parco delle Cascine, oltre ai due locali da ballo che si trovano nell’area del piazzale Vittorio Veneto, ci sono almeno due ulteriori attività di intrattenimento danzante che si protraggono fino a notte inoltrata, l’una nel complesso dello sferisterio, l’altra nei prati antistanti l’ippodromo del Visarno dove frequentemente si ritrovano per danzare molti esponenti di nazionalità peruviana muniti di generatori elettrici ed amplificatori”.

In particolare Alessandri e Stella vogliono sapere se “gli agenti abbiano provveduto anche a sanzionare ed identificare gli autori di intrattenimenti danzanti presenti nell’intera area del parco delle Cascine e, in caso negativo, quali provvedimenti intende assumere per evitare una eccessiva discrezionalità degli agenti accertatori e garantire al tempo stesso il rispetto e l’applicazione delle norme da parte di tutti i cittadini”. Alessandri e Stella parlano di una  evidente disparità di intervento e sanzionamento e si domandano”con quale credibilità intende intraprendere una politica sulla lotta al degrado quando tollera situazioni di illegalità e non interviene per il rispetto delle normative comunali in alcune aree ben definite e conosciute”.

 

Notizia precedenteMontolivo infortunato
Notizia successivaBondi conquista Locarno

Ultime notizie

Cashback, bonus di Natale 2020: come funziona, l’app IO e lo Spid

A dicembre un rimborso da 150 euro per chi fa shopping nei negozi fisici e paga con le carte elettroniche o con il cellulare: ecco come richiederlo e a cosa serve l'app

Il concerto di Antonio Artese, dal Museo Marino Marini al web

Il Museo Marino Marini e l'Istituto Italiano di cultura di Oslo insieme per il concerto del maestro Artese, ispirato alle opere dell'artista

Messa di Natale 2020 anticipata prima di mezzanotte: l’orario di inizio

La santa messa della vigilia fa i conti con il coprifuoco. La Cei: va celebrata, ma si può fare qualche ora prima

Spostamenti tra comuni, il nuovo Dpcm di Natale: stop dopo il 3 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza