Questa mattina il sindaco Gianni Gianassi ha illustrato le varie tappe di un percorso “che punta a valorizzare in primo luogo le competenze locali con l’obiettivo di produrre il miglior inserimento ambientale e paesaggistico dell’impianto, che sorgerà in un’area fortemente urbanizzata e collocata in un importante contesto naturalistico”.

Per la realizzazione del progetto l’Ato 6 ha previsto un finanziamento complessivo pari a 180.000 euro da destinare al Comune di Sesto Fiorentino.

L’iter prevede di affidare il progetto al Dipartimento di design industriale dell’Università di Firenze, costituendo anche un gruppo di valutazione di livello internazionale al quale prenderanno parte esperti dei paesi più all’avanguardia nel settore.

Il Dipartimento universitario dovrà a sua volta costituire un gruppo di ricerca multidisciplinare ad hoc con un coordinatore scientifico e un pool di studenti e ricercatori.

L’attività del gruppo sarà costantemente monitorata da un comitato di coordinamento composto dai Comuni, da Quadrifoglio, Ato, Provincia e presieduto dal Comune di Sesto Fiorentino. Nei primi mesi del 2009 gli studiosi presenteranno gli elaborati definitivi del progetto al gruppo di valutazione e al comitato di coordinamento per l’approvazione finale.