lunedì, 20 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCentrale della droga, in un...

Centrale della droga, in un bar / FOTO

Un vero e proprio fast food della droga: spacciavano e facevano consumare gli stupefacenti nel bar all'interno di un'associazione di volontariato.

-

Un vero e proprio fast food della droga: spacciavano e facevano consumare gli stupefacenti nel bar all’interno dei locali di un’associazione di volontariato, la Fratellanza popolare di Peretola.

IL BLITZ. E’ la scoperta fatta dai carabinieri che hanno colto in flagrante i gestori del locale “Eresie bar”, un uomo e una donna italiani, estranei all’associazione. I due sono finiti in manette con l’accusa di spaccio e agevolazione all’uso di sostanze stupefacenti. Stesse accuse per un altro italiano, il procacciatore di clienti. Sono stati gli stessi volontari ad allertare le forze dell’ordine.

LO SPACCIO. Secondo le indagini dei carabinieri, la cucina e il magazzino del bar erano stati trasformati in una centrale dello spaccio. Nella rete dei militari sono finiti anche tre marocchini che procuravano la droga.

RETTIFICA. In un primo momento i carabinieri avevano diffuso la notizia, risultata poi errata, del coinvolgimento di un bar all’interno dei locali della Misericordia di Firenze. “Si precisa l’assoluta estraneità ai fatti riportati stamani da alcune testate  – si legge nel comunicato della Misericordia – la notizia di arresti da parte delle forze dell’Ordine per spaccio e consumo di droga in un bar all’interno di strutture della Misericordia di Firenze è totalmente erronea. La Misericordia di Firenze non possiede nessun esercizio adibito a locale bar all’interno delle proprie strutture e non è assolutamente coinvolta nel fatto riportato”.

{phocagallery view=category|categoryid=86|limitstart=0|limitcount=0}

Ultime notizie