lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Centri estivi, via alle iscrizioni

Centri estivi, via alle iscrizioni

-

Nonostante i tagli delle risorse finanziarie, le tariffe per i centri estivi sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno così come le agevolazioni a seconda del reddito familiare che sono calcolate in base all’I.S.E.E.

“I centri estivi costituiscono un’opportunità di impegno del tempo libero all’insegna del divertimento e della formazione e costituiscono un sostegno importante per le famiglie nel periodo estivo. L’offerta dei Centri Estivi quest’anno è più ricca grazie alla collaborazione con il Coni e le società sportive e con la Soprintendenza per i Musei che offrirà l’opportunità di conoscere i beni culturali della città” ha spiegato l’assessore ai rapporti con i quartieri.

L’orario giornaliero del servizio dei centri estivi è dalle 8,30 alle 16,30 ma al momento dell’iscrizione può essere richiesto un anticipo o un posticipo dell’orario per esigenze di lavoro dei genitori. La richiesta sarà accolta con un numero minimo di 7 domande.

Presso gli uffici dei quartieri è possibile iscriversi tutti i giorni tranne il 2 maggio ed i festivi.

Le iscrizioni sono cominciate il 16 aprile e sono già numerosi i cittadini che stanno usufruendo del servizio on-line. Per accedervi è necessario essere in possesso delle “credenziali” (nome utente e password) rilasciate dal Comune tramite gli URP. È sufficiente presentarsi ad un Ufficio Relazioni con il Pubblico con un documento d’identità valido e con il proprio codice fiscale. Ottenute le “credenziali” possono essere utilizzate per tutti i servizi on-line del Comune di Firenze.

Intanto, dal 18 al 30 maggio sarà possibile iscrivere i ragazzi dai 13 ai 16 anni ai “Soggiorni Residenziali Estivi” presso l’Ufficio Area Metropolitana e Decentramento (in via Pietrapiana, 53 III piano).

I centri estivi cominceranno il 17 giugno e proseguiranno fino al 4 settembre e, come ogni anno, i turni saranno di due settimane. È aumentata l’offerta sportiva: sono ben 15 le società sportive storiche fiorentine che aderiscono all’iniziativa. Le “new entry” sono la Società canottieri comunali Firenze, la Rugby 81 e il Circolo nautico Mugello che naviga sul lago del Bilancino. Queste tre società si aggiungono alla Sezione Tiro a segno, il Tiro al volo Le Cascine, il Club Alpino Italiano Firenze, il Club Sportivo Firenze Polisportiva Dilettantistica, la Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas Judo, la Società Canottieri Firenze, il Circolo del Golf dell’Ugolino, il Circolo del Tennis Firenze, la Federcaccia Toscana Sezione Provinciale, il Moto Club Firenze, l’Unione Sportiva Semper Avanti Juventus, il Centro Ippico Toscano. Questo, grazie al protocollo d’intesa tra il Coni e il Comune di Firenze.

Anche quest’anno ai centri estivi è possibile svolgere attività culturali didattiche grazie alla collaborazione con la Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino per conoscere il Giardino di Boboli, la storia delle ville medicee della Petraia e di Poggio a Caiano con percorsi gioco per mettere i ragazzi a contatto diretto con i monumenti e le opere d’arte, in modo da renderli consapevoli dell’importanza del patrimonio del territorio fiorentino ed educarli alla sua tutela.

Le tariffe per i centri estivi sono comprese da un minimo di 50 ad un massimo di 170 euro per turno. Riduzioni sono previste per le famiglie con più figli: una riduzione del 15% per il secondo figlio iscritto e del 25% dal terzo in poi. Il costo complessivo del servizio centri estivi ogni anno è di circa 2 milioni 200.000 euro: il 38% è coperto dalle tariffe e per il rimanente (oltre 1 milione e 300.000 euro) intervengono direttamente i 5 consigli di quartiere con proprie risorse finanziarie.

Lo scorso anno i bambini e i ragazzi che hanno frequentato i 6 turni organizzati dai quartieri sono stati 6.315, di cui 2.060 della scuola dell’infanzia e 4.255 della scuola primaria e secondaria.

Dall’elaborazione dei questionari, che sono stati compilati facoltativamente da 2068 famiglie (circa 1/3 dei partecipanti) risulta che i centri estivi sono stati molto apprezzati: la valutazione generale del servizio è di 8,2 su una scala di valori da 1 a 10.I Centri Estivi sono stati scelti per il 34% per motivi educativi, creativi e di socializzazione, il 30% per la qualità del servizio, il 37% per impegni lavorativi dei genitori ed il 25% perché lo frequentano gli amici. I bambini e i ragazzi che hanno frequentato i centri estivi erano in prevalenza maschi (1030) mentre 884 sono state le femmine. Tra i genitori, la maggior parte delle mamme (72,3%) sono lavoratrici dipendente, il 57,9% dei padri svolge lavoro dipendente ed il 29,2% ha un’attività autonoma.


Questi i punti dove poter iscrivere i bambini ed i ragazzi ai centri estivi.

Quartiere 1 (Piazza Santa Croce, 1 telefono 055/2767607) tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,30, il martedì e il giovedì fino alle 17,00.

Quartiere 2 (Piazza Alberti 1/a telefono 055/2767818-27-53). Dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 13,00. Martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00.

Quartiere 3, per la zona di Gavinana a Villa Bandini (via del Paradiso, 5 telefono 055/6585132-30) lunedì e mercoledì dalle 9,00 alle 13,00; martedì e giovedì dalle 15,00 alle 19,00. Sabato 9 maggio dalle 9,00 alle 13,00. Per gli abitanti nella zona del Galluzzo le iscrizioni si ricevono in via Senese, 206 telefono 055/2321765, lunedì dalle 9,00 alle 13,00; martedì e giovedì dalle 15,00 alle 19,00; venerdì dalle 9,00 alle 13,30.

Quartiere 4 presso la sede del quartiere in via delle Torri 23 (telefono 055/2767115). Dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30; martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00 e sabato dalle 8,30 alle 12,00.

Quartiere 5 presso la sede del quartiere di via Lambruschini, 33 (telefono 055/2767042-44) lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 13,30; martedì e giovedì dalle 8,30 alle 13,45 e dalle 14.45 alle 17,15.

Questo il calendario dei centri estivi.

Per la scuola dell’infanzia.

I turno: 1-10 luglio

II turno: 13-24 luglio

III turno: 27 luglio-7 agosto

IV turno: 17-28 agosto

V turno: 31 agosto-4 settembre.

Per la scuola di base.

I turno: 17-26 giugno

II turno: 29 giugno-10 luglio

III turno: 13-24 luglio

IV turno: 27 luglio-7 agosto

V turno: 17-28 agosto

VI turno: 31 agosto-4 settembre.

Queste le sedi dei Centri Estivi nei 5 Quartieri:

Quartiere 1 – Infanzia: Cairoli, S. Ambrogio, Rossini, Nencioni, Mazzei;

Base: V. Veneto, Giardino Nidiaci, Machiavelli, Galliano Rossini;

Quartiere 2 – Infanzia: Boccaccio, A. del Sarto, Carducci;

Base: Boccaccio, A. del Sarto, Carducci;

Quartiere 3 – Infanzia: Pertini, Stefani;

Base: Kassel, Sauro, Centro Giovani Gavinuppia;

Quartiere 4 – Infanzia: Pio Fedi, Niccolini;

Base: Martin Luter King, De Filippo

Quartiere 5 – Infanzia: Villa Ramberg, Mameli, Don Minzoni, Duca D’Aosta;

Base: Marconi, Mameli, Don Minzoni e Duca D’Aosta.

Ultime notizie

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza al 45,89% alle ore 23 di domenica

I dati sull'affluenza alle urne di domenica 20 settembre per le elezioni regionali 2020 della Toscana. Oggi seconda giornata di voto

Fiorentina-Torino, le immagini della gara

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: affluenza al 39,38% alle ore 23 di domenica

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari: alle ore 23 di domenica 20 settembre ha votato il 39,38%