Questi appartamenti rientrano nel Puc, il Piani urbanistico convenzionato che prevede anche 85 alloggi a canone moderato, all’interno del programma nazionale “20.000 alloggi in affitto“, consegnati nel luglio scorso.

Oltre agli alloggi sono stati realizzate anche zone verdi attrezzate con giochi per bambini ed è stata messa a punto una nuova viabilità. Gli inquilini dei 104 appartamenti sono per lo più giovani: più del 50% di persone ha meno di 40 anni e il 70% risiedeva già a Firenze.

“La consegna di queste chiavi rappresenta un momento importante – ha commentato l’assessore Biagi – perché rappresenta l’atto conclusivo di un intervento che ha saputo coniugare l’esigenza di costruire appartamenti da vendere a costi accessibili a un’ampia fascia di popolazione a quella di realizzare alloggi in affitto a prezzo calmierato per quei cittadini che non hanno reddito sufficiente per accedere al libero mercato ma comunque troppo per accedere all’Edilizia residenziale pubblica. Inoltre la qualità dell’insediamento e la realizzazione di nuovi spazi pubblici arricchiscono una zona urbana che in passato aveva, e ancora continua ad avere in parte, problemi legati alla qualità urbana“.

“La convenienza, unita alla qualità e affidabilità – ha sottolineato Tossani – sono caratteristiche che accompagnano da anni la Cooperativa Unica nella sua attività. Anche stavolta pensiamo di esserci riusciti”.