giovedì, 25 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Riapertura di cinema e teatri...

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?

-

L’apertura di cinema e teatri in zona gialla? Il ritorno in sala è ancora un sogno, ma c’è una flebile speranza. Il ministro Dario Franceschini, in vista del nuovo Dpcm sta lavorando alla possibile riapertura di cinema e teatri in zona gialla, da fine marzo 2021, ma quando tornerà il pubblico tra le poltroncine scatteranno nuovi protocolli anti-Covid. Si tratta ancora di un’ipotesi al centro della discussione.

Cinema e teatri, come palestre e piscine, sono chiusi da fine ottobre ma di sicuro non potranno essere aperti dal 6 marzo, quando entrerà in vigore il nuovo Dpcm del presidente del Consiglio Mario Draghi. Nessuna apertura subito, ma forse il via libera per spettacoli e film arriverà 3 settimane dopo e solo nei territori che rientrano nelle fasce di rischio più basse. Franceschini preme per la riapertura di cinema e teatri in questa prima parte del 2021, in una data simbolica.

Il protocollo anti-Covid per l’ok all’apertura delle sale

Il Comitato tecnico scientifico sul coronavirus dovrà adesso pronunciarsi sul nuovo protocollo anti-Covid per cinema e teatri, presentato in vista del nuovo Dpcm. Gli scienziati dovranno quindi analizzare le nuove regole e dire la loro sulla sicurezza di una eventuale riapertura in zona gialla di cinema e teatri, vista la situazione dei contagi. Il Cts, è bene ricordarlo, è un organismo puramente consultivo, ossia gli esperti danno pareri e suggerimenti, ma sta poi al governo Draghi decidere.

Nelle linee guida presentate al comitato viene previsto l’obbligo per tutti gli spettatori di indossare la mascherina Ffp2 sempre, sia nel foyer sia in sala o nei bagni, e che gli spettacoli debbano finire prima del coprifuoco delle ore 22. E poi capienza delle sale cinematografiche e teatrali ridotta di un terzo, per un massimo di 500 persone al chiuso (1.500 all’aperto), sanificazione degli ambienti al termine di ogni show o proiezione, biglietti nominativi da prenotare e pagare online per permettere il tracciamento dei contatti ed evitare code alle casse o al botteghino. Fuori discussione la possibilità di lasciare aperti cinema e teatri in zona arancione o rossa.

Quando la riapertura di cinema e teatri in zona gialla con il nuovo Dpcm: il 27 marzo 2021?

Il ministro per i Beni e le attività culturali Dario Franceschini accarezza l’idea di riuscire a introdurre nel nuovo Dpcm l’apertura dei cinema e dei teatri in zona gialla da sabato 27 marzo 2021, quando ricorre la giornata mondiale del teatro a sostegno delle arti di scena. Non solo, ha portato sul tavolo del governo anche un’altra ipotesi per far ripartire in modo più deciso anche per il mondo espositivo: l’idea è di lasciare aperti in zona gialla i musei, le mostre e le aree archeologiche non solo dal lunedì al venerdì, ma anche il weekend e i giorni festivi.

Ultime notizie

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

I comuni della Toscana in zona rossa e quelli a rischio

Alta l'allerta per le varianti del Covid-19. La lista dei comuni a rischio zona rossa si allunga e la Regione potrebbe decidere nelle prossime ore insieme ai sindaci nuovi territori rossi

Zone rosse in Toscana: in arrivo micro-lockdown contro le varianti del Covid

Da Pistoia a Siena passando da alcuni comuni dell'empolese (Firenze:) si pensa a micro zone rosse in Toscana per fermare l'avanzata delle varianti del Covid