Festa piazza Ciompi 7 aprile

Piazza dei Ciompi presenta il suo nuovo volto: alle spalle della loggia del pesce nasce una piazza-giardino con un’area verde centrale e, lungo il perimetro, degli spazi che potranno ospitare mercatini temporanei.

Dopo il progetto di recupero e i lavori, venerdì 7 settembre l’inaugurazione ufficiale con centinaia di persone e una festa accompagnata dalle esibizioni degli artisti del Cirk Fantastik e dalle note della Scuola di musica di Fiesole.

Il “progetto verde” di piazza dei Ciompi

Ecco come si presenta oggi questo spazio pubblico che un tempo ospitava il mercato delle pulci: l’area verde è circondata da una cancellata  e da siepi, mentre all’interno si trovano vialetti, panchine, aiuole fiorite, la più grande delle quali è dominata dal pino che già esisteva nella piazza. Ai lati che guardano Borgo Allegri e via Buonarroti sono stati piantati 12 alberi di aranci amari.

Questa piazza verde è stata ideata anche per ospitare mercatini settimanali o mensili, che comunque non saranno alimentari, spiega il Comune: per questo sono stati fatti lavori per garantire l’alimentazione elettrica agli ambulanti. Il primo appuntamento è già in calendario: sabato 15 settembre debutta la fiera dei libri e dei fiori di piazza dei Ciompi, che tornerà una volta al mese fino a dicembre.

Leggi anche: i mercatini in piazza dei Ciompi, le date 2019

Piazza Ciompi prima e dopo i lavori

Foto: pagina Facebook Dario Nardella

Durante i cantieri sono stati svolti vari interventi: rinnovata la pavimentazione, adesso è in pietra forte; potenziata l’illuminazione pubblica nella zona grazie ai nuovi lampioni led; riqualificate le reti delle fogne, delle tubature dell’acqua e delle linee telefoniche.

“Piazza dei Ciompi torna ai fiorentini con un volto completamente nuovo – commenta il sindaco di Firenze Dario Nardella su Facebook – Piante, fiori e pietra al posto di amianto e cemento. Dopo venti anni nel cuore di Sant’Ambrogio, grazie alla partecipazione di cittadini e commercianti, ora c’è una piazza tutta da vivere”.

Piazza Ciompi Firenze inaugurazione dopo i lavori, taglio del nastro

E gli scavi archeologici

Nel corso dei lavori sono spuntati anche dei reperti. Gli scavi in piazza dei Ciompi hanno permesso di recuperare resti di epoca moderna e, in misura più limitata, di epoca tardo medioevale, rinascimentale e romana. Per valorizzare la storia della piazza, a partire dalle analisi archeologiche fatte durante il cantiere, il Comune e la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggi di Firenze stanno studiando un progetto pilota per un sistema di comunicazione multimediale.