domenica, 12 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Consiglio comunale, 41 sedute

Consiglio comunale, 41 sedute

Ecco il bilancio annuale del consiglio comunale fiorentino: stesso numero di sedute dello scorso anno (41) ma con un aumento delle percentuali dei consiglieri presenti (91,70%) e un maggior numero di argomenti portati all'attenzione dell'assemblea consiliare (502).

-

Il consiglio comunale “dà i numeri”. I suoi. Quelli del lavoro svolto nel 2008 la cui conslusione è ormai imminente: 41 sedute e 502 argomenti trattati. Questi, in sintesi, i primi dati che emergono dal bilancio annuale del consiglio comunale presentato dal presidente del consiglio comunale Eros Cruccolini e dai vicepresidenti Massimo Pieri e Rosa Maria Di Giorgi.

In tutto sono state approvate 107 delibere, presentate 407 interrogazioni, 76 interpellanze, 128 mozioni di cui 52 approvate, 23 risoluzioni di cui 15 approvate, 62 ordini del giorno (34 approvati), 27 delibere (14 approvate) per un totale di 723 atti. E’ stata l’opposizione di centrodestra a presentare il maggior numero di atti 337, a fronte dei 47 portati in discussione dall’opposizione di centro sinistra. Le sedute delle commissioni consiliari sono state 741 e gli atti proposti 73, mentre le sedute del consiglio degli stranieri sono state 10 e 1 atto prodotto.

“In questo 2008 abbiamo registrato diverse notizie e dati positivi – ha spiegato il presidente Cruccolini – come un maggior numero di riunioni delle commissioni, un aumento degli atti discussi e degli accessi internet alle pagine del consiglio comunale, con 34.000 contatti da gennaio a giungo 2008. Abbiamo svolto alcuni consigli comunali aperti come quello sulla scuola e sull’università, trattato il tema del lavoro sul quale stiamo portando avanti insieme alla provincia di Firenze, sindacati e associazioni di categoria un impegno comune sulla prevenzione sui luoghi di lavoro. In questo senso cruciale è stato il ruolo della nuova commissione lavoro con la quale sono stati promossi incontri con lavoratori di aziende in difficoltà. Altro aspetto fondamentale – ha proseguito Cruccolini – il lavoro delle commissioni, tutte hanno organizzato seminari, incontri e audizioni per accrescere le fonti di acquisizione delle notizie, senza dimenticare che è proprio dalla commissione pace che è partita la proposta di assegnare il giglio d’oro a Ingrid Betancourt e Marisela Ortis Rivera. Infine prosegue il lavoro del consiglio comunale sulla legalità con i legami con il comune di Locri e per il prossimo anno verranno riproposte la settimana dedicata all’enogastronomia calabrese e l’esposizione dei prodotti della Calabria durante la mostra dell’artigianato”.

“Vorrei sottolineare – ha aggiunto il vicepresidente vicario Massimo Pieri – il ruolo di controllo del consiglio comunale sugli atti, come quelli proposti dalla giunta e infine accogliamo con favore l’aumento di delibere proposte dal consiglio e quindi un maggior utilizzo di questo strumento che credo sia più incisivo e mirato rispetto ad altri”.

“Oltre all’istituzione di nuove commissioni fra le quali ad esempio quella per le pari opportunità – ha evidenziato la vicepresidente Rosa Maria Di Giorgi – vorrei sottolineare l’importante ruolo e lavoro del consiglio comunale nella discussione e approvazione di regolamenti fondamentali: quello per la sponsorizzazione delle aree verdi pubbliche, sul calcio storico, il regolamento di gestione delle aree naturali protette di interesse locale del Terzolle, l’accordo con l’Università, Regione e Provincia per il rilascio del complesso immobiliare nel parco delle Cascine attualmente utilizzato dalla facoltà di Agraria, l’approvazione del Piano degli impianti pubblicitari e soprattutto l’approvazione della convenzione fra il Comune di Firenze, l’Università degli studi e il Cnr. Quest’ultimo atto è cruciale poiché crea un valore aggiunto in città anche a livello di opportunità lavorativa. Vorrei inoltre fare un appello affinchè l’attività elettorale di alcuni candidati in consiglio comunale alle primarie cittadine non freni l’attività di governo istituzionale”. “Gli atti più importanti che saranno in discussione nel 2009 – ha ricordato Rosa Maria Di Giorgi – sono il bilancio, il piano strutturale e infine una seduta insieme alla Regione sulla casa“.

Ultime notizie

Cinque casi e un decesso: il bollettino sul coronavirus in Toscana dell’11 luglio

Cinque nuovi casi, un solo decesso: i dati e le notizie di oggi, 11 luglio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Dove vedere Inter Torino in tv: Sky o Dazn?

Grande attesa per Inter Torino il 13 luglio alle ore 21.45 che si giocherà a porte chiuse per la trentaduesima giornata del campionato: ma dove vederla in tv, su Sky o Dazn?

Guida 2020 ai locali estivi di Firenze, per drink e musica all’aperto

Sono meno, ma sono aperti: ecco i bar e gli spazi open air per trascorrere l'estate 2020 tra musica, buon cibo e divertimento (in sicurezza). Dal lungarno fino al centro passando dalla periferia

Stato di emergenza, arriva la proroga: cosa comporta

Ci sarà la (scontata) proroga dello stato di emergenza: quando finisce e cosa comporta? Ecco cosa prevede la legge