venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaContributi, una frode da 3...

Contributi, una frode da 3 milioni

Controlli della Guardia di Finanza e dell'Inps nei confronti di 133 aziende cinesi: riscontrata un'evasione contributiva di oltre 3 milioni di euro.

-

133 aziende cinesi nel mirino, per una frode da oltre 3 milioni di euro. Sono questi i numeri dell’intervento congiunto portato avanti dalla Guardia di Finanza e dall’Inps di Firenze, che aveva come obiettivo quello di controllare il rispetto della legge in materia di contributi previdenziali e assistenziali minimi.

Secondo gli inquirenti, le aziende coinvolte avrebbero ridotto al minimo l’esborso contributivo attraverso un calcolo della base imponibile ai fini previdenziali inferiore rispetto a quanto imposto dalla normativa: le aziende, in pratica, avrebbero dichiarato un numero di ore lavorative per singolo dipendente ben inferiore rispetto al limite minimo, evitando così di versare, per molti anni, cospicui importi.

Ultime notizie