martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Controlli per la sicurezza

Controlli per la sicurezza

fermati 4 marocchini senza documenti e multati 3 rumeni in stato di ebbrezza

-

Il lavoro della Questura di Firenze non si ferma neanche in estate. Nella giornata di ieri, nell’ambito dei servizi pianificati per garantire la sicurezza ai cittadini nel mese di agosto, gli agenti dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico  ha identificato complessivamente 82 persone e controllato 27 veicoli.

I controlli si sono svolti nelle principali vie del centro del capoluogo toscano. Quattro cittadini originari del Marocco, che al momento dei controlli erano sprovvisti di documenti di identità, sono stati denunciati per violazione della normativa sul soggiorno nel territorio nazionale.

In Piazza del Mercato Centrale, nel corso di un’operazione mirata alla prevenzione del degrado urbano, tre cittadini di nazionalità rumena, sono stati sanzionati perchè trovati in stato di ebbrezza.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati circa 100 articoli tra stampe, ombrelli e giocattoli, tutti rigorosamente falsi, che probabilmente sono stati abbandonati da venditori abusivi che si sono dati alla fuga quando hanno visto gli agenti..

Notizia precedenteIl cocomero diventa un lusso
Notizia successivaMontolivo infortunato

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Firenze 3

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Firenze 3, quella di Empoli e della Valdelsa

I risultati di Italia Viva in Toscana alle elezioni regionali 2020

Nella terra di Renzi non c'è stato l'exploit di Italia Viva. I dati elettorali, le percentuali circoscrizione per circoscrizione e gli eletti

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Firenze 2

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Firenze 2, quella di Mugello, Valdisieve, Valdarno e Chianti fiorentino

Composizione del nuovo Consiglio regionale in Toscana: i partiti più votati

Maggioranza e opposizione: come sarà il nuovo "parlamentino" toscano, alla luce degli ultimi risultati elettorali