Infatti, in discoteca si erano astenuti dal bere. Il livello alcoolemico di questi ultimi era pari a 0, mentre gli amici trasportati non apparivano in condizioni di lucidità.

Alla fine della serata sono state quattro le patenti ritirate. In particolare una donna è risultata avere un valore di 2,00 g/l, nonostante che il limite consentito sia di 0,50 g/l. In base al decreto-legge pubblicato nei giorni scorsi, la conducente ora rischia la confisca dell’auto, l’ammenda da 1500 a 6000 euro, l’arresto da tre mesi a un anno, la sospensione della patente fino a due anni o la sua revoca qualora la donna risultasse recidiva nel biennio.