sabato, 28 Marzo 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus: le nuove misure della...

Coronavirus: le nuove misure della Regione Toscana

Dagli accessi in ospedale, al medico di base come primo contatto in caso di sintomi "sospetti". Ecco cosa è stato deciso nell'ultima riunione della task force regionale su Covid-19

-

Dopo i casi di coronavirus registrati nel Nord Italia, la Regione Toscana vara nuove misure: dal coinvolgimento dei medici di base, fino ai test per tutti i pazienti ricoverati in ospedale con insufficienza respiratoria. Vediamo nel dettaglio quanto è stato deciso dalla task force regionale su Covid-19, recependo le linee guida del Ministero della Salute e prevedendo nuovi provvedimenti.

Sintomi “sospetti” di coronavirus? Rivolgersi al medico di base

Per chi manifesta sintomi compatibili al coronavirus (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie), la Regione Toscana raccomanda di rimanere a casa e di chiamare il medico di base, senza affollare i pronto soccorso. Le nuove misure dispongono che i medici di famiglia e i pediatri siano reperibili via telefono 12 ore al giorno, anche nei festivi, dalle 8.00 alle 20.00. A loro è stato comunicato cosa fare in presenza di un caso sospetto di Covid-19.

Di ritorno da zone a rischio? Va avvisata la Asl

Le nuove misure decide dalla task force della Regione Toscana sul coronavirus, stabiliscono inoltre che i viaggiatori rientrati da zone a rischio (le aree della Cina dov’è in corso l’epidemia, i Paesi in cui la trasmissione del virus è significativa secondo le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e i comuni italiani sotto quarantena) e le persone entrate in contatto stretto con casi confermati di Covid-19 debbano segnalare il fatto alle autorità sanitarie: le 3 Asl della Toscana hanno messo a disposizione numeri da chiamare per il coronavirus (più informazioni in questo articolo).

RICORDO CHE IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E IL PEDIATRA DI FAMIGLIA SONO IL PRIMO RIFERIMENTO PER I TUOI PROBLEMI.
A…

Pubblicato da Enrico Rossi su Domenica 23 febbraio 2020

Coronavirus, le misure negli ospedali della Toscana

La Regione ha indicato agli ospedali di limitare per quanto possibile l’afflusso di persone ai presidi, invitando a ridurre il numero degli accompagnatori e visitatori. Saranno poi istituiti check point e sensibilizzati i visitatori all’uso dei disinfettanti per le mani. Indicate anche raccomandazioni specifiche per le situazioni di isolamento.

Per quanto riguarda chi ha fissato una visita specialistica è stata sospesa per 6 mesi la penalità che scatta quando non ci si presenta, senza preavviso, agli appuntamenti. Informazioni nella sezione dedicata al coronavirus sul sito della Regione.

Ultime notizie

Coronavirus in Toscana: la mappa del contagio e le ultime notizie (27 marzo)

Le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Toscana, aggiornamento del 27 marzo: la mappa, il numero dei casi, i dati per provincia

Coronavirus in Toscana: i dati e le notizie del 28 marzo

I dati del contagio restano alti: 252 nuovi casi e 21 morti, ecco le ultime notizie sul coronavirus nel bollettino della Toscana del 28 marzo

Paghi oggi, mangi domani: i dining bonds anche a Firenze

Funzionano come un voucher: lo acquisti oggi e ti godi la cena a fine quarantena. I dining bonds arrivano anche a Firenze e dintorni

“Mascherizziamo il mondo”, una mascherina per tutti

C'è chi ci mette la stoffa, chi l'elastico, chi cuce: "Mascherizziamo il mondo", il progetto per regalare una mascherina a chi ne ha bisogno