martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCoronavirus in Toscana, nuovi casi...

Coronavirus in Toscana, nuovi casi al minimo: sono solo 13

Solo 13 nuovi casi di coronavirus in Toscana, il minimo dal 3 marzo: ultime notizie dal bollettino di oggi, lunedì 11 maggio

-

Soltanto 13 nuovi casi in Toscana: un dato probabilmente condizionato dal minor numero di tamponi analizzati ieri (1.684) rispetto ai giorni feriali delle ultime settimane, ma resta il fatto che è l’aumento più contenuto addirittura dal 3 marzo scorso. Si registrano poi 79 nuovi guariti e 8 decessi: queste le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Toscana secondo il bollettino di oggi, lunedì 11 maggio.

Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia sale a 9.787, con un aumento dello 0,1% rispetto a ieri. Migliora anche R0, l’indice di contagiosità, stabilmente sotto lo 0,6.

Ultime notizie sul coronavirus in Toscana: i dati del 11 maggio

Nella mappa del contagio in Toscana, Firenze è la provincia più colpita con 3.322 casi (6 in più rispetto a ieri). Nelle altre province si contano 539 casi a Prato (1 in più), 652 a Pistoia, 1.029 a Massa Carrara (1 in più), 1.329 a Lucca (1 in più), 868 a Pisa (1 in più), 535 a Livorno, 665 ad Arezzo (3 in più), 427 a Siena, 421 a Grosseto.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 262 casi per 100.000 abitanti. La media italiana, a ieri, era di circa 363. Resta Massa Carrara la provincia più colpita con 528 casi ogni 100.000 abitanti, seguono Lucca con 343, Firenze con 328. Le più basse Siena e Livorno con 160.

Coronavirus in Toscana, le ultime notizie: il punto su guariti e ricoverati

Le persone in isolamento a casa sono 3.649, 70 in meno rispetto a ieri. Si tratta di persone rilevate positive al virus ma che hanno sintomi lievi o sono asintomatiche. Sono poi 9.803 (meno 134 rispetto a ieri) le persone isolate per aver avuto contatti con persone contagiate.

Scendono, anche se di poco, i ricoverati nei posti letto dedicati ai pazienti Covid. Sono 424 (4 in meno di ieri), di cui 77 in terapia intensiva (meno 1 rispetto a ieri).

Con i 79 guariti certificati da ieri il totale sale a 4.764. Si tratta di 1.216 persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 3.548 (+79 persone, tutti i nuovi guariti da ieri) dichiarate guarite a tutti gli effetti, con doppio tampone negativo.

Otto nuovi decessi, 950 morti da inizio epidemia

I decessi sono 8, tre uomini e cinque donne con un’età media di 82 anni. Sei di questi in provincia di Firenze, uno a Massa Carrara, uno a Livorno. Il totale dei morti dall’inizio dell’epidemia tocca i 950. Sono 342 a Firenze 44 a Prato, 76 a Pistoia, 135 a Massa Carrara, 128 a Lucca, 78 a Pisa, 51 a Livorno, 44 ad Arezzo, 28 a Siena, 16 a Grosseto. Altre 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (rapporto tra numero di deceduti e popolazione residente) è di 25,5 x 100.000 residenti contro il 50,6 della media italiana. La Toscana è la 12esima regione in Italia. Il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (69,3 ogni 100.000), Lucca (33) e Firenze (33,8). Il più basso a Grosseto (7,2).

Per quanto riguarda i tamponi, i test eseguiti hanno raggiunto quota 179.469. Rispetto a ieri ci sono 1.261 test eseguiti in più e 1.684 test analizzati. Su questi numeri, circa la metà di quelli che si registrano abitualmente, pesa l’operatività limitata dei laboratori di analisi di domenica.

Ultime notizie