giovedì, 24 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, nuovi casi ancora sotto...

Coronavirus, nuovi casi ancora sotto quota 100 in Toscana

Quarto giorno consecutivo con meno di 100 casi. Le ultime notizie nel bollettino di oggi, venerdì 24 aprile, sul coronavirus in Toscana

-

Quarto giorno consecutivo con meno di 100 nuovi contagi, anche se i 97 di oggi sono comunque un dato in crescita rispetto a ieri. Queste le ultime notizie sull’andamento del coronavirus in Toscana secondo il bollettino di oggi, venerdì 24 aprile.

Il totale dei casi rilevati dall’inizio dell’epidemia sale a 8.877. Casi così ripartiti nella mappa del contagio: 2.849 segnalati in provincia di Firenze (54 in più rispetto a ieri), 493 a Prato (7 in più), 598 a Pistoia (6 in più), 966 a Massa Carrara (7 in più), 1.230 a Lucca (5 in più), 824 a Pisa (1 in più), 499 a Livorno (4 in più), 606 ad Arezzo (9 in più), 415 a Siena (1 in più), 397 a Grosseto (3 in più). Quindi 67 in più i casi riscontrati oggi nell’Asl centro, 17 nella nord ovest, 13 nella sud est.

La Toscana si conferma al decimo posto tra le regioni italiane come numerosità di casi, con circa 238 casi per 100.000 abitanti. La media italiana è di 315. È Massa-Carrara la provincia più colpita in proporzione, con 496 casi ogni 100.000 abitanti, Lucca con 317, Firenze con 282, la più bassa Livorno con 149.

Coronavirus, il bollettino del 24 aprile in Toscana

Sono 19 le morti registrate nelle ultime ventiquattro ore, dato in linea con quello degli ultimi giorni. Si tratta di 9 uomini e 10 donne con un’età media di 81,8 anni. Di questi, 11 sono deceduti nella provincia di Firenze, 1 a Prato, 2 a Lucca, 3 a Pisa e 2 a Grosseto.

Il totale dei morti in Toscana dall’inizio dell’epidemia è di 742: 228 a Firenze 39 a Prato, 72 a Pistoia, 111 a Massa, 106 a Lucca, 69 a Pisa, 41 a Livorno, 28 ad Arezzo, 25 a Siena, 16 a Grosseto, 7 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Coronavirus, ultime notizie dalla Toscana (24 aprile)

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti sul totale della popolazione residente) per Covid-19 è di 19,9 x 100.000 residenti, contro il 42,3 x 100.000 della media italiana (12esima regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa (57 x 100.000), Lucca (27,3 x 100.000) e Pistoia (24,6 x 100.000), il più basso a Grosseto (7,2 x 100.000).

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid che oggi sono complessivamente 897, 62 in meno di ieri, di cui 159 in terapia intensiva (- 9 rispetto a ieri). E’ il punto più basso raggiunto dal 17 di marzo 2020 per le terapie intensive.

Guariti oltre quota duemila

Le persone complessivamente guarite salgono a 2.002 (più 116 rispetto a ieri, + 6,2%): 969 persone “clinicamente guarite” (-26 persone), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 1.033 (+142 persone, circa il 16% in più) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Ci sono poi 5.236 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (24 in più rispetto a ieri).
Sono 17.272 (5 in più rispetto a ieri) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl centro 8.378, nord ovest 7.698, sud est 1.196).

Ultime notizie

Smart working: cosa cambia dopo il 15 ottobre (senza la proroga)

Le regole per il lavoro agile nel settore privato e quelle per i genitori con meno di 14 anni

Torna La rondine di Puccini al Teatro del Maggio Fiorentino

La stagione lirica del teatro fiorentino continua, dopo il successo del Rinaldo, con "La Rondine" di Giacomo Puccini

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione