martedì, 29 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Casi stabili, terapi intensive ai...

Casi stabili, terapi intensive ai minimi da marzo: il bollettino del 4 maggio sul coronavirus in Toscana

Sono 38 – come ieri – i nuovi casi rilevati in regione. Le ultime notizie nel bollettino di oggi, lunedì 4 maggio, sul coronavirus in Toscana

-

Sono di nuovo 38, come ieri, i nuovi casi di positività al coronavirus in Toscana, 9 i decessi: queste le ultime notizie e i dati riportati nel bollettino di oggi, lunedì 4 maggio.

Le ultime notizie sul coronavirus in Toscana

Il totale dei casi rilevati in Toscana dall’inizio dell’epidemia sale a 9.601, con un aumento dello 0,4% rispetto a ieri. Casi distribuiti così secondo la provincia di segnalazione: 3.224 a Firenze (14 in più rispetto a ieri), 531 a Prato (2 in più), 647 a Pistoia (3 in più), 1.018 a Massa Carrara (3 in più), 1.308 a Lucca (4 in più), 858 a Pisa (1 in più), 526 a Livorno (3 in più), 651 ad Arezzo (3 in più), 425 a Siena (1 in più), 413 a Grosseto (4 in più). Sono 19 in più quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl centro, 11 nella nord ovest, 8 nella sud est.

Numeri che confermano la Toscana al 10° posto in Italia per numerosità di casi, con circa 257 casi per 100.000 abitanti. La media italiana, aggiornata a ieri, è di circa 349 ogni 100.000 abitanti. Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa con 522 casi per 100.000 abitanti, Lucca con 337, Firenze con 319. La più bassa resta Livorno con 157.

Altre 4.660 persone sono in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure oppure positive ma asintomatiche. Sono 43  in meno rispetto a ieri. Ci sono poi 15.313 (meno 189 rispetto a ieri) persone in isolamento e in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Un nuovo minimo per i ricoverati

Continuano a scendere i ricoverati nei posti letto dedicati ai pazienti Covid. Sono 619, 6 in meno rispetto a ieri. Di questi, 107 sono in terapia intensiva (uno in meno rispetto a ieri). Si tratta del punto più basso raggiunto dal 28 di marzo 2020 per i ricoveri totali e dal 16 marzo per le terapie intensive. I ricoverati per Covid-19 sono l’11,7% degli attualmente positivi. Un dato assai inferiore alla media italiana del 18,7% e che pone la Toscana come penultima regione nella relativa classifica.

Ci sono poi 78 guariti in più rispetto a ieri. Il totale sale dunque a 3.441: 1.286 sono le persone “clinicamente guarite” (+2), 2.155 (+76 persone) sono state dichiarate guarite a tutti gli effetti con doppio tampone negativo.

Coronavirus, ultime notizie dalla Toscana (4 maggio)

I 9 decessi registrati nelle ultime ventiquattro ore riguardano 5 uomini e 4 donne con un’età media di 82,4 anni. Tre di questi nella provincia di Firenze, 1 a Prato, 2 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 1 a Pisa,  e 1 a Livorno.

Il totale dei morti in Toscana dall’inizio dell’epidemia coronavirus, al 4 maggio, è di 881. Casi che sono così ripartiti: 306 nella provincia di Firenze, 43 a Prato, 76 a Pistoia, 122 a Massa Carrara, 123 a Lucca, 76 a Pisa, 46 a Livorno, 39 ad Arezzo, 26 a Siena, 16 a Grosseto. Altre 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

La mappa del coronavirus in Toscana

Il tasso grezzo di mortalità toscano, ovvero il numero di deceduti sul totale della popolazione residente è di 23,6 x 100.000 residenti. La media nazionale è di 40 ogni 100.000 abitanti, il che fa della Toscana la 12esima regione italiana per mortalità.

Il tasso di mortalità più alto si riscontra nella provincia di Massa Carrara (62,6 x 100.000), Lucca (31,7 x 100.000) e Firenze (30,3 x 100.000), il più basso a Grosseto (7,2 x 100.000). Gli attualmente positivi sono 5.279.

Infine i tamponi: i test eseguiti hanno raggiunto quota 152.447, 1.533 in più rispetto a ieri. Quelli analizzati oggi sono 2.087.

Ultime notizie

Collaboratori sportivi, arriva il bonus da 600 euro per giugno 2020

Pubblicato, dopo più di un mese di ritardo, il decreto attuativo: come funziona l'indennità e come fare domanda alla società Sport e Salute

Trekking: la rinascita della “Via degli Dei”, da Firenze a Bologna

Da Bologna a Firenze a piedi, attraversando l’Appennino: è la Via degli Dei, un percorso dalla storia millenaria. Firmato un protocollo per promuovere il turismo slow

Il rischio di sospensione del campionato di Serie A per i positivi Covid

Dopo i 14 giocatori del Genoa risultati positivi al coronavirus ci si interroga su come mettere in sicurezza il mondo del pallone

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole