martedì, 7 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaCovid: incontro Giani-Nardella, c'è un...

Covid: incontro Giani-Nardella, c’è un prudente ottimismo

La riunione tra i due è servita anche per fare il punto sui progetti condivisi in ambito Next Generation Eu.

-

- Pubblicità -

Prudente ottimismo sulla zona rossa per i contagi Covid. È quanto è emerso dall’incontro tra il presidente della Regione Eugenio Giani e il sindaco di Firenze Dario Nardella che hanno fatto il punto sul rischio zona rossa.

Quando la zona rossa a Firenze? “aspettiamo la decisione del Cts”

“Aspettiamo – hanno dichiarato – la decisione del Cts prevista per venerdì: nel frattempo intensifichiamo al massimo i controlli”. Per il momento a Firenze restano in vigore le ordinanze anti-alcol e anti-assembramento, ma non sono previste nuove restrizioni fino al verdetto di venerdì. Intanto i nuovi casi positivi registrati in Toscana sono 1.197 su 26.059 test di cui 16.369 tamponi molecolari e 9.690 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 4,59% (11,5% sulle prime diagnosi). Il rischio per la regione di entrare in zona rossa resta legati ai dati dei contagi della giornata di domani.

Ottimismo per il Next Generation EU

- Pubblicità -

La riunione è servita anche per fare il punto sui progetti condivisi in ambito Next Generation Eu: “C’è grande sintonia su tutto – hanno affermato Giani e Nardella -. Per l’area fiorentina confermiamo l’impegno congiunto su cinque priorità: tramvie, con la nuova linea Firenze-Sesto e il collegamento Careggi-Meyer, metrotram Firenze-Prato, people mover stazione Santa Maria Novella-stazione Foster per un sistema integrato delle sue stazioni, nuovo stadio Franchi e Uffizi diffusi”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -