Da Empoli a Porta al Prato (e viceversa) in treno. Il primo febbraio partirà il nuovo servizio ferroviario che collegherà Empoli con Firenze Porta al Prato. Per questo motivo, ieri sono stati effettuati gli ultimi sopralluoghi alle stazioni di Firenze Porta al Prato, San Donnino ed Empoli. I tre sopralluoghi, effettuati alla presenza della Regione Toscana, della Provincia di Firenze, del Circondario Empolese Valdelsa, dei Comuni di Signa e Campi Bisenzio, di Trenitalia e Rfi, hanno permesso di constatare che le stazioni sono pronte ad accogliere i viaggiatori.

“Il collegamento Empoli – Firenze Porta al Prato, al via il primo febbraio – spiega l’assessore alla Mobilità e Trasporti della Provincia di Firenze, Maria Cristina Giglioli – è un servizio di tipo metropolitano, perché effettuerà fermate in tutte le stazioni: Empoli, Montelupo Fiorentino, Lastra a Signa, San Donnino, Le Piagge e Firenze Porta al Prato, creando così un collegamento veloce e cadenzato tra l’area metropolitana e la città; basti pensare che da San Donnino si arriverà a Firenze Porta al Prato in soli 13 minuti. Inoltre sarà possibile l’interscambio alla stazione Le Piagge per raggiungere Firenze Rifredi e Firenze Santa Maria Novella”.

Con il nuovo servizio sarà creato anche il collegamento ferroviario tra Montelupo Fiorentino e Lastra a Signa ad oggi inesistente. “Affinché il servizio sia efficace – continua Giglioli – la Provincia si è impegnata a garantire l’interscambio con l’autobus alla stazione di Firenze Porta al Prato consentendo così ai viaggiatori di spostarsi in direzione centro, Novoli e Scandicci”.