venerdì, 5 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Denaro e quadri per Montedomini

Denaro e quadri per Montedomini

Due fiorentini hanno donato alla Fondazione Montedomini centodiecimila euro e 200 quadri.

-

La donazione dei 200 quadri, invece, è stata effettuata da Biagio Civaie, pittore e gestore di una galleria d’arte a New York. Questi, mentre è ancora in vita, ha deciso di donare alla Fondazione un certo numero di sue opere e altre raccolte nel corso della sua vita, tutti quadri custoditi nella sua casa fiorentina.

Le opere sono già state consegnate alla Fondazione e, come disposto dal lascito, in parte saranno custodite a Montedomini e in parte saranno messe all’asta per finanziare le attività dell’ente.

“Si tratta di un gesto, da parte di due nostri concittadini- ha detto l’assessore alle politiche socio-sanitarie Graziano Cioni- che dimostra, ancora una volta, che il cuore dei fiorentini oltre che per il Meyer batte anche per Montedomini”.

Notizia precedenteUna help-line per i malati
Notizia successivaUbriachi seminano il panico

Ultime notizie

Toscana zona rossa o arancione: quando si decide il colore della prossima settimana

Per Pistoia e Siena probabile la conferma delle restrizioni, Empoli e Arezzo rischiano il cambio di colore. E ora si sa se la Toscana sarà zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco