lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDipinti all'asta,per beneficenza

Dipinti all’asta,per beneficenza

Domenica 29 novembre, al Convitto della Calza, un'asta benefica con 15 dipinti donati da altrettanti artisti. L'iniziativa è organizzata dall'associazione 'La stanza accanto', formata da genitori che hanno perso un figlio. Il ricavato andrà a una missione in Zimbawe.

-

Si chiama “La stanza accanto” ed è un gruppo formato da genitori che hanno vissuto una delle tragedie più terribili: la perdita un figlio. E che nel loro dolore immenso hanno deciso di darsi una mano e di sostenersi a vicenda, per mantenere vivo il ricordo dei loro ragazzi, ma anche per cercare un modo di tornare alla vita, soprattutto aiutando gli altri.

Con questo spirito è nata l’iniziativa che si terrà domenica 29 novembre alle 16 al Convitto della Calza, con la presentazione di un Calendario 2010, realizzato con le immagini di 15 dipinti donati da altrettanti celebri artisti, e con l’asta benefica delle stesse opere, il cui ricavato andrà alla missione St.Michael nello Zimbabwe, che ospita un orfanotrofio e un ospedale per ragazze madri affette da Aids.

“E’ un calendario che ricorda i nostri figli, i nostri angeli, angeli che attraverso le nostre misere forze e con la generosità di chi vorrà intervenire, vogliono donare un sorriso ai bambini dello Zimbabwe – spiegano gli organizzatori – L’intento della nostra neonata associazione è poter donare felicità, sostegno, riparo a quelle piccole creature che vivono ai limiti della sopravvivenza. Lo scorso anno avevamo realizzato un calendario ad uso personale, con immagini della natura narrate da una poesia, che in qualche modo ci ricordassero i nostri ragazzi. Quell’iniziativa ha destato molto interesse e così quest’anno abbiamo pensato di fare di più, chiedendo a degli artisti di donarci una loro opera per il calendario 2010, da poter poi mettere all’asta. Speriamo proprio di raccogliere il necessario per creare un ambulatorio e un dispensario, che sarà intitolato ai nostri figli”.

L’iniziativa ha ricevuto il sostegno del vicesindaco Dario Nardella: “E’ davvero molto bello che genitori così duramente colpiti abbiano scelto questo modo per ricordare i loro figli – afferma – E invito tutti a partecipare all’asta e ad acquistare il calendario”.

Le opere saranno esposte al Convitto della Calza (piazza della Calza 6) sabato 28 novembre dalle 10 alle 19 e domenica 29 novembre dalle 10 alle 16. L’asta comincerà alle 16.

 

 

 

 

 

Ultime notizie