giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & Politica''Disturbo alla quiete pubblica'': chiuso...

”Disturbo alla quiete pubblica”: chiuso un pub in via dei Neri

Il gip ha ordinato il sequestro preventivo per disturbo alla quiete pubblica, dopo che da anni i residenti protestavano perchè non riuscivano a chiudere occhio a causa del rumore. Il giorno prima della Befana sono arrivati i sigilli.

-

“Troppo rumore”, chiuso un pub in via dei Neri.

LA CHIUSURA. Il locale è stato chiuso il giorno prima della Befana dagli agenti del nucleo di Polizia Ambientale, dopo due anni di denunce all’autorità giudiziaria, per il reato di disturbo alla quiete pubblica. I controlli sono iniziati infatti nell’ottobre 2008 a seguito di proteste da parte dei residenti che non riuscivano a chiudere occhio a causa del rumore prodotto dall’attività del pubblico esercizio.

CONTROLLI. In questi anni – spiega il Comune – sono state effettuate diverse misurazioni fonometriche dalle abitazioni dei cittadini “disturbati”, e l’Amministrazione Comunale ha emesso alcuni provvedimenti tra cui una diffida, una limitazione dell’orario fino ad arrivare ad un’ordinanza che imponeva una serie di prescrizioni che il gestore avrebbe dovuto adottare.

SIGILLI. Ma, nonostante le denunce e le sanzioni di natura amministrativa, per i cittadini le cose non sembravano molto cambiate.  Per cui, mercoledì, gli agenti della Polizia Ambientale, a seguito di decreto di sequestro preventivo del Gip, hanno provveduto a mettere i sigilli all’attività.

Ultime notizie