lunedì, 28 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Doveva tornare in carcere, preso

Doveva tornare in carcere, preso

I vigili lo hanno trovato senza documenti e sdraiato sul marciapiede in violazione del nuovo regolamento: dai controlli è emerso che a suo carico c'era un decreto di sospensione della misura alternativa al carcere, ed è quindi stato accompagnato a Sollicciano.

-

Continuano i controlli della Polizia Municipale a tutela del decoro e contro il degrado in città.

Ieri pomeriggio agenti del distaccamento della zona centrale in servizio in via dei Biffi hanno notato un uomo totalmente sdraiato sul marciapiede. Questi, nonostante i ripetuti inviti dei vigili, ha rifiutato di alzarsi tanto che gli agenti gli hanno dovuto contestare la violazione all’articolo 15 del nuovo Regolamento di Polizia Urbana.

Per questo i vigili hanno chiesto i documenti all’uomo che ha dichiarato di esserne privo e ha fornito svariati nominativi tanto che si è reso necessario condurlo presso la sede della Polizia Municipale per l’identificazione.

Dai controlli è emerso che a carico dell’uomo un decreto di sospensione provvisoria della misura alternativa alla detenzione per diversi reati con conseguente carcerazione emesso dal magistrato di sorveglianza. L’uomo, S.S. cittadino italiano di 41 anni, è stato quindi accompagnato al carcere di Sollicciano.

Notizia precedenteIl compleanno più bello
Notizia successivaContromano sulla Due Mari

Ultime notizie

Bonus tv, come richiederlo: modulo pdf per televisione e decoder DVB-T2

Addio al vecchio televisore o al vecchio decoder: in arrivo un nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre. Per le famiglie a basso reddito c'è però un voucher per compare nuovi apparecchi

“Cambiare l’acqua ai fiori” di Valerie Perrin. La recensione

Se nei primi capitoli vi sembrerà di saggiare l’acqua con i piedi sul bagnasciuga, scoprirete, man mano che andate avanti, di trovarvi sempre più a largo, nel mare aperto dell’esistenza di Violette

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili