Paura nel comune di Greve in Chianti, per l‘esplosione avvenuta questa mattina in una casa colonica in località Corti di Sotto.

I vigili del fuoco, intervenuti sul posto, hanno scavato un’ora e mezzo tra le macerie dell’abitazione, estraendo vivo un uomo di 39 anni che era rimasto imprigionato dopo l’esplosione. 

Nessun altro ferito nell’accaduto. In via d’accertamento le cause dell’esplosione, a cui sarebbe seguito un incendio. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono accorsi anche i carabinieri e il personale del 118.