domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaEvasione e igienista dentale ''abusiva'':...

Evasione e igienista dentale ”abusiva”: studio odontoiatrico nei guai

A scoprirlo è stata la guardia di finanza. L'evasione fiscale ammontava a 227mila euro. L’igienista dentale è stata denunciata all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione sanitaria.

-

Evasione fiscale (Irpef e Irap) per 227mila euro e utilizzo di una collaboratrice ( “assistente di poltrona”) come igienista dentale senza la necessaria abilitazione professionale: nei guai uno studio odontoiatrico.

L’INDAGINE. E’ questo l’esito di un’indagine svolta dai finanzieri della Tenenza di Borgo San Lorenzo, che hanno ricostruito il volume complessivo delle prestazioni odontoiatriche svolte tra il 2008 e il 2010 ricorrendo agli accertamenti bancari e alle dichiarazioni dei vari pazienti che sono ricorsi alle cure nello studio.

PRESTAZIONI NON FATTURATE. Le testimonianze acquisite hanno permesso – spiegano le fiamme gialle – non solo di ricostruire un consistente numero di prestazioni non fatturate, ma anche di acquisire le prove dell’impiego di una dipendente in quegli interventi tipici della professione di igienista dentale.

LA DENUNCIA. La ricostruzione dell’evasione è stata completata con le risultanze di accertamenti dei conti correnti sui quali sono state versate somme che il professionista non è stato in grado di giustificare. L’igienista dentale è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione sanitaria.

Ultime notizie