mercoledì, 24 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Eventi, navette e controlli, Firenze...

Eventi, navette e controlli, Firenze si prepara al Natale

Il Comune ha varato un piano per affrontare un mese difficile dal punto di vista della mobilità: da sabato 11 dicembre e per i fine settimana del mese, chi lascia l’auto nei parcheggi di Parterre, Fortezza, Montelungo e Alberti potrà usufruire gratuitamente del servizio navetta verso il centro. Più controlli da parte della Municipale. Renzi: "Usate i mezzi pubblici".

-

La città si prepara ad affrontare Natale. E i giorni che lo precedono. Dicembre, infatti, è tradizionalmente un mese critico per quanto riguarda la mobilità. E Firenze ha scelto di mettere insieme Amministrazione, Polizia Municipale, Ataf e Firenze parcheggi e offrire ai cittadini alternative per limitare i possibili disagi.

EVENTI. “Firenze – ha detto il sindaco Matteo Renzi – si prepara a vivere il mese di dicembre con tanti eventi, dall’illuminazione dell’albero di Natale in piazza del Duomo, a cui sono invitati particolarmente i bambini, l’8 dicembre alle 18, e contemporaneamente anche delle luminarie lungo i viali, fino al Capodanno, con i concerti di Elio e le storie tese in piazza Stazione, il jazz dei Funk Off in piazza Repubblica, la musica classica in piazza Signoria e il gospel in Santissima Annunziata. Avremo molte occasioni per vivere la città”.

MEZZI PUBBLICI. “Lo scorso anno – ha continuato – il mese di dicembre fu difficile per quel che riguarda il trasporto pubblico e quindi abbiamo fatto scelte nuove. Chiediamo anzitutto di utilizzare i mezzi pubblici per venire in centro, dall’autobus alla tramvia senza dimenticare il treno: ci sono almeno due treni l’ora che partono da Rifredi o Campo di Marte, e chi ha l’abbonamento o il biglietto Ataf può salirci senza pagare anche il biglietto del treno. Per chi viene in macchina abbiamo predisposto tre parcheggi scambiatori con la possibilità non solo di lasciare l’auto a tariffa ridotta ma anche di poter usufruire di una navetta Ataf gratuita che arriverà fino alle porte di piazza Duomo”. “Inoltre – ha aggiunto – la Polizia Municipale sarà rigorosissima non solo negli accessi alla ztl ma anche nel controllo degli incroci più trafficati, laddove le auto vengono lasciate troppo disinvoltamente in doppia fila e danno fastidio al traffico e alla circolazione degli autobus”.

PARCHEGGI E NAVETTE. In dettaglio, grazie all’accordo raggiunto tra Ataf e Firenze Parcheggi, a partire da sabato 11 dicembre e per i fine settimana del mese, chi lascia l’auto in sosta nei parcheggi del Parterre, Fortezza, Montelungo e Alberti potrà usufruire gratuitamente del servizio navetta verso il centro. Sarà sufficiente portarsi dietro il biglietto del parcheggio che vale anche come titolo di viaggio Ataf di corsa singola da 90 minuti. Tre le linee predisposte da Ataf: piazza Alberti-via del Proconsolo e Fortezza-via Martelli con una frequenza di 20 minuti; Parterre-via Martelli con una frequenza di 10 minuti. Le navette saranno in servizio il sabato e la domenica dalle 10 alle 19.30. Da parte sua Firenze Parcheggi ha previsto, per questi fine settimana, di una tariffa scontata: 0,50 euro all’ora. Chi utilizza il parcheggio di Alberti può usufruire della tariffa scontata tutti i giorni grazie all’accordo con l’associazione delle 100 botteghe di via Gioberti: chi ha shopping in uno dei negozi può ritirare il tagliando che dà diritto allo sconto al parcheggio. “Mettiamo volentieri a disposizione questo servizio per aiutare il commercio e i cittadini – ha dichiarato il presidente di Ataf Filippo Bonaccorsi -. Quest’anno facciamoci un bel regalo di Natale, evitando di rimanere imbottigliati nel traffico”.

CONTROLLI. Per quanto riguarda i controlli, la Polizia Municipale rafforzerà il servizio nelle aree a forte vocazione commerciale e nelle direttrici del trasporto pubblico (soprattutto quelle via Ridolfi-piazza San Marco e via Cavour-piazza San Marco) in modo da agevolare il transito dei mezzi. Particolare attenzione verrà poi dedicata al deposito dei bus di viale dei Mille, dopo le segnalazioni di difficoltà di ingresso/uscita dei mezzi Ataf a causa di veicoli in sosta, e agli incroci. Intensificati anche i controlli sugli accessi alla ztl soprattutto per quanto riguarda il rispetto degli orari da parte dei veicoli del trasporto merci.

Ultime notizie

Zone rosse in Toscana: in arrivo micro-lockdown contro le varianti del Covid

Da Pistoia a Siena passando da alcuni comuni dell'empolese (Firenze:) si pensa a micro zone rosse in Toscana per fermare l'avanzata delle varianti del Covid

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

Zona arancione e rossa: visita a congiunti, fidanzati e amici fuori comune

Il nuovo decreto Covid del governo Draghi aggiorna le regole sugli spostamenti. Si può andare a casa di congiunti, parenti o amici che abitano in comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa?

I comuni della Toscana in zona rossa e quelli a rischio

Alta l'allerta per le varianti del Covid-19. La lista dei comuni a rischio zona rossa si allunga e la Regione potrebbe decidere nelle prossime ore insieme ai sindaci nuovi territori rossi