Il centro di ascolto è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 16,30 alle 19, numero di telefono 055/315173. La mediazione familiare è un percorso di aiuto alla famiglia, prima, durante e dopo la separazione o il divorzio che ha come obiettivo quello di offrire agli ex coniugi un contesto strutturato e protetto, in autonomia dall’ambiente giudiziario o economico, dove poter raggiungere accordi concreti e duraturi su alcune decisioni che la coppia deve prendere circa l’affidamento e l’educazione dei minori, i periodi di visita del genitore non affidatario, la gestione del tempo libero o la divisione dei beni.

L’intervento viene effettuato con entrambi i partner e, quando il mediatore lo ritenga necessario, anche con i figli, riconoscendo il ruolo attivo che essi svolgono all’interno della dinamica familiare. I mediatori operano per ristabilire le comunicazioni tra i coniugi per raggiungere un obiettivo concreto: la realizzazione di un progetto di organizzazione delle relazioni genitoriali e materiali dopo la separazione o il divorzio. La consulenza psicologica sui temi della genitorialità e della famiglia è offerta dal centro di ascolto per affrontare tematiche riguardanti la genitorialità e si sviluppa sia attraverso colloqui individuali che in attività di gruppo.

Sono affrontati i nodi di criticità che si sviluppano attorno al mondo del bambino (dalle difficoltà scolastiche che può incontrare, a quelle della relazione con le figure di riferimento, nonché con il gruppo dei pari), sono approfondite le problematicità unite a questa realtà (dagli sforzi di gestione e organizzazione della vita familiare, alla comunicazione fra gli adulti che interagiscono con il bambino e ancora alla definizione di ruoli più o meno circoscritti all’interno della famiglia). Per ulteriori informazioni e appuntamenti telefonare alla responsabile del servizio di consulenza, la dottoressa Eva Bigalli, telefono 3475318138.