martedì, 11 Agosto 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Fermati due baby "bulli"

Fermati due baby “bulli”

alcuni coetanei costringendoli a consegnare del denaro

-

Baby “bulli” in azione con minacce ed estorsioni: è stato necessario l’intervento della madre di una delle vittime per far arrestare due ragazzini di 14 e 15 anni. Il fatto è accaduto a Scandicci, dove i carabinieri – avvertiti, appunto, dalla madre di una delle giovani vittime – hanno fermati i due minorenni.

I due ragazzini, che sono stati arrestati per estorsione, avrebbero minacciato alcuni coetanei per costringerli a consegnare somme di denaro. I minorenni fermati erano già stati denunciati, in passato, a causa di alcuni episodi analoghi.

Notizia precedente“Donne per la pace”
Notizia successivaToscana in cooperazione

Ultime notizie

L’aumento dei casi di coronavirus in Toscana

Dopo aver toccato il minimo a metà luglio, i casi di coronavirus in Toscana hanno ripreso a salire: cosa dicono i dati

Ecobonus al 110 per cento: come funziona, i requisiti e come richiederlo

Le nuove agevolazioni per le ristrutturazioni spiegate in 4 punti: a chi spetta il bonus verde, come funziona, per cosa si può richiedere e le novità

Ecobonus al 110%: i provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate e del Mise

Arrivano i chiarimenti sulla maxi detrazione per le spese sostenute durante i lavori di ristrutturazione

Coronavirus, 8 nuovi casi in Toscana. Ancora positivi tra i giovani tornati dall’estero

Ancora casi tra i giovani rientrati dalle vacanze: dati e notizie di oggi, 10 agosto, sul coronavirus in Toscana