sabato, 22 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaFiesole, bella (anche) d'autunno

Fiesole, bella (anche) d’autunno

I dati turistici del 2009 (da gennaio a ottobre) mostrano che Fiesole è una meta ambita dai turisti non solo nei mesi estivi. Registrato infatti un aumento di presenze rispetto al 2008, che in alcuni mesi, come aprile e ottobre, ha portato quasi al doppio di turisti.

-

- Pubblicità -

Numeri alla mano, se nel 2008 da gennaio a ottobre i visitatori che avevano chiesto informazioni al locale ufficio del turismo di via Portigiani sono stati 24.409, nel 2009 il numero è salito a 30.445.

“I dati che ci pervengono ogni mese dall’ufficio del turismo di Fiesole – spiega Fabio Incatasciato, sindaco di Fiesole – sono più che positivi. Non è affatto vero, come sostenuto da alcune persone, che si è verificato un calo. Una flessione si è riscontrata per le presenze nelle strutture recettive, ma questa non ha coinciso con il flusso dei viaggiatori a Fiesole. I turisti ci sono, quindi, il fatto che questi poi non rimangano a soggiornare nelle strutture recettive locali è un altro discorso, che sicuramente merita un approfondimento e un esame anche e soprattutto da parte dei gestori”.

- Pubblicità -

Proprio in questa direzione, nei giorni scorsi l’Amministrazione comunale ha aperto un tavolo di confronto con i gestori delle strutture ricettive. Occasione che ha portato ad analizzare la discrepanza dei dati turistici riportati dall’Apt locale, che segnala i contatti registrati dallo stesso ufficio, e quelli forniti dall’Ufficio Statistica della Provincia di Firenze, che riguardano i movimenti turistici. Volontà dell’Amministrazione è quella di tenere aperto tale tavolo di confronto in modo continuativo, così da creare delle sinergie fra le varie parti per poter trovare le necessarie soluzioni.

“Altrettanto sbagliata è la notizia che la promozione ‘Fiesole for you’ per i turisti svizzeri non abbia avuto fortuna – continua il Sindaco Incatasciato –. Proprio durante il periodo della campagna è emerso un incremento del 42% di svizzeri che sono andati a chiedere informazioni all’ufficio locale del turismo, rispetto all’anno precedente. Va, comunque, sottolineato che è la prima volta che a Fiesole è stato realizzato un pacchetto turistico, questo porta ad apprezzare ancora di più i risultati, che andranno visti anche nel lungo periodo. Sicuramente, però, ciò ci ha permesso di instaurare ottimi rapporti con compagnie turistiche estere, che hanno già espresso la volontà di realizzare altre collaborazioni”.

- Pubblicità -

Guardando in particolare ai mesi estivi, si nota che se a maggio 2008, i viaggiatori che avevano chiesto informazioni al locale ufficio del turismo erano 3.158, nello stesso periodo del 2009 sono stati 4.294, con un incremento, dunque, che supera le mille unità. Numeri in salita anche per i mesi di giugno, luglio e agosto: a giugno 2009 le presenze registrate all’Apt sono state 2.749 rispetto alle 2.447 dell’anno scorso; nel mese di luglio i visitatori sono stati 3.448 contro i 3.211 del 2008. Risultato in salita anche per il mese di agosto: da 4.070 del 2008 si è passati a 4.090 del 2009. Incrementi ancora maggiori per i mesi di settembre e ottobre. A settembre le presenze registrate all’Apt locale sono state 4.120 rispetto alle 3.523 del 2008, mentre ad ottobre, addirittura 4.091 contro 2.596 del 2008, con un incremento di ben 1.495 unità.

“Per quanto riguarda i musei di Fiesole, questi reggono bene rispetto agli altri dell’area fiorentina. In generale è stato registrato un calo degli ingressi nei musei di Firenze e di tutta la provincia, in questo clima, però, i musei fiesolani sono quelli che in media hanno registrato una flessione minore – conclude Incatasciato –. Nonostante il periodo di grandi difficoltà economiche anche per i Comuni la volontà è quella di accrescere il budget dell’Ufficio competente al turismo”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -