Prestigioso riconoscimento, dunque, per il “Testamatta 2006”, vino prodotto dall’imprenditore Bibi Graetz nel territorio circostante il castello di Vincigliata. La presentazione del vino, che ha raggiunto quest’anno la valutazione di 98/100 assegnata da “Wine Spectator”, è avvenuta ieri sera alla presenza dei maggiori esperti internazionali del settore.

Ma conosciamo meglio questo nuovo “campione” dei vini: la sua produzione, ottenuta esclusivamente con uva Sangiovese, è di 10mila bottiglie, destinate per il 35% al mercato italiano (prezzo oscillante tra i 70 ed i 100 euro a bottiglia), per il 30% a quello statunitense e, per il resto, suddiviso tra altri paesi di Asia, Europa ed America.

Prodotto per la prima volta nel 2000, il Testamatta ha raggiunto nel 2006 un livello di eccellenza assoluta. “Anche per la produzione 2007, che presenteremo il prossimo anno – ha detto Bibi Graetz – la qualità si annuncia eccellente, confermando che il ‘Testamatta’ si è ormai inserito in pianta stabile tra i migliori vini a livello mondiale”.