Il territorio come patrimonio collettivo e volano di sviluppo e modernizzazione rende il governo del territorio cuore del moderno amministrare. E dunque lancia sfide alla politica in generale e al progetto riformista in particolare. Quali? Sono le domande al centro del convegno “Il territorio come capacità collettiva” che si svolge giovedì 9 e venerdì 10 ottobre a Fiesole, presso la basilica di Sant’Alessandro.

Organizzato  dalla Fondazione Italiani Europei, l’associazione Romano Viviani, la Fondazione Cloe in collaborazione con il Comune di Fiesole, l’incontro vedrà la partecipazione di studiosi, amministratori, operatori e protagonisti della vicenda politica e culturale. “La coesione sociale e territoriale, che è un po’ il valore aggiunto dello sviluppo toscano, è frutto delle culture progressiste del secolo scorso, o è una sfida e una risorsa al futuro? – si chiede l’assessore al territorio della Regione Toscana Riccardo Conti, tra gli ispiratori del convegno – lo sforzo di innovazione politica e culturale che vorremmo documentare assume una sua originalità proprio rispetto a questo interrogativo. Autonomia e sussidiarietà, coesione sociale ma anche politiche di “liberalizzazione”, piani pubblici e politiche per il mercato: sta qui, forse, proprio nel tentativo di coniugare tra loro termini di tale spessore dialettico, il lievito di un moderno laboratorio riformista. E quindi, anche un modo per far interloquire, autorevolmente, l’esperienza toscana su uno scenario molto più ampio. Non sarà forse questo il compito politico del Partito Democratico e non saranno, forse, questi i temi qualificanti il governo regionale nella più ampia agenda politica nazionale ed europea?”.

Sul tema  si confronteranno studiosi, amministratori, operatori e protagonisti della vicenda politica e culturale quali Massimo D’Alema, Pier Luigi Bersani, il ministro Altero Matteoli, il presidente della Regione Toscana Claudio Martini, l’assessore regionale Riccardo Conti, il presidente di Confindustria Toscana Antonella Mansi, il segretario del Pd Toscana Andrea Manciulli, il sindaco di Firenze Leonardo Domenici, quello di Livorno Alessandro Cosimi, Aldo Schiavone, Marco Minniti, Sergio Givone, Gianni Cuperlo e molti altri ancora. Apre i lavori, alle 9.30 di giovedì 9 ottobre, il sindaco di Fiesole Fabio Incatasciato.

Questo il programma completo del convegno.