mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFinanza, nel 2009 oltre mezzo...

Finanza, nel 2009 oltre mezzo milione di pezzi sequestrati

Più di mezzo milione di prodotti sequestrati (tra abbigliamento, scarpe e borse) e 157 denunce: questo il bilancio dell'attività della guardia di finanza di Firenze nel 2009.

-

Oltre mezzo milione di pezzi contraffatti (tra abbigliamento, calzature e borse) sequestrati e 157 persone denunciate: è questo il bilancio del’attività del 2009 della Guardia di Finanza di Firenze. “Grazie ai vari servizi svolti ed alla costante presenza sul territorio – spiegano le Fiamme Gialle – è stato possibile ricostruire una mappa del mercato dell’abusivismo, la sua ripartizione per etnie, per territorio, le nuove tecniche di vendita, gli incassi, i metodi di trasporto”.

Il centro storico di Firenze, per la presenza dei venditori ambulanti abusivi, è stato “l’osservato speciale”, con la vigilanza che è stata incrementata in seguito alla pedonalizzazione di piazza Duomo. Ma i controlli della guardia di finanza non hanno riguardato solo i venditori: diversi sono stati i servizi mirati nelle zone di arrivo e stazionamento delle merci in città.

E, nel corso dell’anno – spiegano ancora le Fiamme Gialle – è stato notato anche un cambiamento nelle tecniche di vendita: per cercare di ridurre i rischi del sequestro della merce e per essere facilitati nella fuga in occasione dei controlli delle forze dell’ordine, la merce non è sempre esposta, ma spesso viene mostrata agli acquirenti interessati tramite cataloghi a colori o attraverso campioni di un unico esemplare. Queste nuove metodologie di vendita, dunque – specifica la Guardia di Finanza – hanno reso necessario affinare le tecniche di contrasto, come l’utilizzo di pattuglie in borghese.

Per quanto riguarda numero ed etnia delle persone denunciate, 66 cittadini italiani sono stati denunciati e destinatari di sequestri presso le loro attività. I numerosi servizi effettuati durante le festività natalizie e nelle prime due settimane di gennaio hanno permesso di fermare e denunciare 9 persone (4 senegalesi, 4 nigeriani e 1 liberiano) per vendita abusiva di prodotti contraffatti, oltre che di sequestrare 380 pezzi tra borse, cinture, capi di abbigliamento e ombrelli.

Ultime notizie