domenica, 3 Luglio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaA chi andranno i 10...

A chi andranno i 10 fiorini d’oro della Città di Firenze

Il massimo riconoscimento della Città di Firenze verrà consegnato a 10 tra personalità ed enti che nell'ultimo anno si sono distinti per la loro attività e hanno dato lustro a Firenze

-

Il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso, la storica dell’arte Cristina Acidini, lo studioso della storia fiorentina Luciano Artusi e il fondatore dell’Osservatorio permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini. Sono alcune delle personalità a cui saranno consegnati i Fiorini d’oro 2022, il massimo riconoscimento della Città di Firenze. Ogni anno, in occasione del patrono San Giovanni, il Comune assegna questa onorificenza a chi si è distinto per la sua opera e a chi ha dato lustro alla città e alle istituzioni e reso un servizio alla comunità nazionale e internazionale.

La cerimonia 2022 di consegna dei Fiorini d’oro della Città di Firenze

La cerimonia ufficiale per i 10 Fiorini d’oro si svolgerà venerdì 23 giugno 2022, alla vigilia della festa di San Giovanni Battista, al Forte Belvedere. Sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, e inizierà alle ore 18.30. “Questi 10 Fiorini sono un inno alla creatività, alla vivacità, alla solidarietà, all’operosità, alla libertà di Firenze”, ha spiegato il sindaco Dario Nardella, che consegnerà i riconoscimenti a dieci tra personalità ed enti.

“Donne e uomini, servitori dello Stato e imprenditori, intellettuali e artigiani: abbiamo voluto rappresentare le eccellenze dei diversi volti della città, che fanno di Firenze davvero una realtà unica al mondo di cui siamo orgogliosi”, ha aggiunto.

A chi vanno i fiorini d’oro

Ecco la lista completa di chi riceverà i Fiorini d’oro, il prossimo 23 giugno 2022:

  • Cristina Acidini, già sovrintendete dei Beni artistici e storici di Firenze e dell’Opificio delle Pietre dure. Oggi, tra le altre cose, è presidente dell’Opera di Santa Croce e dell’Accademia delle Arti del Disegno
  • Luciano Artusi, giornalista, cavaliere della Repubblica e direttore del corteo del Calcio storico per 55 anni, è uno studioso e divulgatore della storia fiorentina e toscana, con articoli su riviste e periodici tra cui anche ilReporter.
  • ACISJF, Associazione Cattolica Internazionale al Servizio della Giovane, che promuove in Italia e nel mondo progetti di solidarietà in favore delle donne
  • Andrea Ceccherini, fondatore del Progetto Città per le future classi dirigenti, e dell’Osservatorio Permanente Giovani – Editori
  • Confederazione Misericordie d’Italia, uno dei più grandi e antichi enti federativi d’Italia nell’ambito del volontariato, che ha sede a Firenze
  • Istituto geografico Militare, nato a Firenze come organo cartografico di Forza Armata, col tempo è diventato un organo cartografico dello Stato
  • Moleria Locchi, laboratorio storico di molitura e incisioni su vetro e cristallo. Nata nell’Ottocento, l’azienda è stata rilanciata da Paola Locchi che ha creato una linea raffinata di oggetti da tavola ed arredamento
  • Stefano Mancuso, dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale dell’Università di Firenze. Celebri i suoi progetti per la riforestazione delle città e per l’utilizzo delle piante per arginare i cambiamenti climatici
  • Polizia di Stato per cui ritira il fiorino d’oro il capo della Polizia, prefetto Lamberto Giannini
  • Lorenzo Simonelli, presidente e CEO di Baker Hughes, società internazionale di tecnologia energetica, che a Firenze ha acquisito lo storico stabilimento produttivo della Nuovo Pignone
Fiorini oro Firenze
I fiorini d’oro della Città di Firenze

Ultime notizie