giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFirenze, sconti per Taxi e...

Firenze, sconti per Taxi e Ncc: come richiedere il voucher

-

Da domani a Firenze sarà possibile richiedere, attraverso un portale dedicato realizzato da Silfi, i ‘buoni viaggio’, ovvero i voucher destinati a categorie fragili, personale sanitario, scolastico e studenti, cassintegrati per viaggiare con lo sconto su taxi ed Ncc.

Come funzionano i buoni viaggio per gli sconti sui taxi di Firenze

Ogni beneficiario potrà avere voucher da 100 euro, spendibili entro il 30 giugno 2021 per coprire fino al 50% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a 20 euro per ciascun viaggio. L’iniziativa, presentata oggi, prevede un investimento del Comune di Firenze di 764mila euro.

Come richiedere i buoni viaggio per taxi e Ncc: la procedura online

Le domande potranno essere fatte solo online: l’ottenimento dell’Id digitale consente il rilascio e la consegna a domicilio del carnet (20 buoni da 5 euro ciascuno) con i buoni viaggio da parte delle cooperative taxi Co.Ta.Fi (4390) e So.Co.Ta. Tra coloro che potranno richiedere le agevolazioni persone sopra i 65 anni di età, persone con disabilità certificata dalla Commissione medica competente o con difficoltà motorie di natura permanente o temporanea ma anche donne in stato di gravidanza, farmacisti, medici, infermieri, personale sanitario, scolastico docente e non docente, studenti iscritti sul territorio della Città metropolitana e i cassaintegrati.

L’obiettivo del buoni viaggio è aiutare le persone fragili ma anche taxi e Ncc

L’assessore al commercio di Palazzo Vecchio Federico Gianassi ha sottolineato che l’obiettivo è “da un lato promuovere e sostenere l’utilizzo del servizio taxi e noleggio con conducente e aiutare le persone fragili. Dall’altro vogliamo aiutare anche taxi e Ncc”. L’assessore al welfare Sara Funaro ha affermato che si tratta di “un aiuto importante messo in campo dall’amministrazione comunale”. “Silfi – ha dichiarato il presidente Matteo Casanovi – ha messo ben volentieri a disposizione di questa iniziativa il proprio know how informativo e organizzativo per la realizzazione dei voucher”.

Ultime notizie