sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Firenze, sì alla Giornata mondiale...

Firenze, sì alla Giornata mondiale delle città contro la pena di morte

Il Comune di Firenze aderisce all'iniziativa promossa dalla Comunità di Sant'Egidio in occasione della Giornata mondiale delle Città per la Vita - Città contro la pena di morte, che si celebra venerdì 30 novembre.

-

Il Comune di Firenze aderisce all’iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio in occasione della Giornata mondiale delle Città per la Vita – Città contro la pena di morte, che si celebra venerdì 30 novembre.

LA DATA. Una data particolarmente significativa, soprattutto per la Toscana. Si tratta infatti dell’anniversario della prima abolizione della pena capitale ad opera di uno stato, il Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786. Giorno che per questo è stato scelto per celebrare la Festa della Toscana.

LE CITTA’. Dal 2002 più di 69 capitali, 1.527 città di 87 paesi hanno già aderito, anche in nazioni che conservano l’uso delle pena capitale. “È quindi una grande occasione di sensibilizzazione e coinvolgimento delle istituzioni verso una giustizia più alta e umana, capace sempre di rispettare la vita”, viene spiegato.

FIRENZE. Firenze parteciperà all’iniziativa firmando l’appello della moratoria mondiale delle esecuzioni in vista della abolizione totale della pena di morte. Inoltre, nella giornata del 30 novembre, sono in programma visite guidate gratuite all’Accademia di Belle Arti e alla Galleria dell’Accademia per commemorare Pietro Leopoldo, fondatore fra l’altro dell’Accademia e artefice dell’Abolizione della Pena di Morte in Toscana. Inoltre, su input dell’assessorato all’educazione, le scuole pubbliche e private sono state sensibilizzate sul tema che sarà oggetto di approfondimenti in classe.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano