martedì, 26 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Fuga dei cervelli? No grazie

Fuga dei cervelli? No grazie

indagine irpet sul numero di laureati in toscana che vanno all'estero.

-

Quanto al “mismatch“, la discordanza tra titolo di studio e professionalità richiesta sul lavoro, invece, i dati sono più preoccupanti: aumentano i laureati, ma non la domanda di risorse umane specializzate.

“Un laureato su tre svolge un’attività per la quale la laurea non è richiesta – ha spiegato Lara Antoni, curatrice della ricerca Irpet – e i più penalizzati sono i laureati in discipline letterarie e scientifiche. Invece, i dottori nelle discipline chimico-farmaceutiche trovano occupazione nel loro settore al 93,1% e i medici al 96,7%”.

Conseguenza del mismatch è anche la disoccupazione, anche se dalle ricerche sembra che solo il 4% dei laureati non trovi occupazione. Forse, però, il dato è falsato da coloro che scelgono di continuare a studiare, facendo master, dottorati o altro.

Il consigliere regionale Andrea Agresti ha sottolineato, infine, la necessità di creare corsi di laurea più strettamente legati al territorio, così da dare maggiori opportunità di lavoro.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio